Czestochowa: anno scolastico affidato al Cuore Immacolato di Maria

L'annuncio dell'arcivescovo metropolita, monsignor Waclaw Depo

Czestochowa, (Zenit.org) Don Mariusz Frukacz | 302 hits

Ci affidiamo al Suo Cuore Immacolato è il titolo della lettera pastorale dell'Arcivescovo Metropolita di Czestochowa, monsignor Waclaw Depo per l’anno scolastico 2013/2014. Per decisione del Metropolita di Częstochowa nell'arcidiocesi l’anno scolastico sarà l’“Anno dell’Affidamento”.

Mons. Depo, presentando l'idea di affidamento al Cuore Immacolato di Maria, ha ricordato che tale atto fu compiuto per la prima volta da papa Pio XII nel 1942. Un atto simile è stato poi compiuto a Jasna Gora dai vescovi polacchi, guidati dal primate di Polonia, il servo di Dio, cardinale August Hlond, l’8 Settembre 1946.

Anche il beato Giovanni Paolo II ha compiuto tale atto di affidamento: lo fece il 25 marzo 1984, in unione con tutti i vescovi del mondo, quando consacrò la Russia al Cuore Immacolato di Maria.

Ricordando l'idea dell’affidamento al Cuore Immacolato di Maria, il Metropolita di Czestochowa ha ricordato la vita di Giovanni Paolo II “il cui totale affidamento e dedizione a Maria ha provocato non solo la santità della vita ma anche le  molte opere di apostolato della Chiesa e la salvezza miracolosa della vita".

L’arcivescovo Wacław Depo ha sottolineato anche che il Servo di Dio, cardinale Stefan Wyszynski “era ben consapevole che l'affidamento alla Madre di Dio nasce dalla fede". Il Metropolita di Częstochowa ha sottolineato anche che il servo di Dio il Cardinale August Hlond, sul letto di morte, pronunciò le parole: "La vittoria , quando arriverà, sarà una vittoria della Beata Vergine Maria". Quelle parole sono profetiche e sono una luce per il presente”, ha scritto nella lettera pastorale mons. Depo. “Impariamo da Maria la fede matura e profonda”, ha quindi concluso il presule.