Da Giovanni XXIII a papa Francesco: ebrei e cristiani in dialogo

Il convegno è organizzato dalla Comunità di Sant'Egidio e avrà tra i relatori i cardinali Kasper e Koch, il vescovo Ambrogio Spreafico, i rabbini Di Segni, Rosen, Wiener, Skorka

Roma, (Zenit.org) Redazione | 352 hits

Da Giovanni XXIII a Francesco: Ebrei e cristiani in dialogo è il tema del convegno organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio che si svolgerà a Roma lunedì 28 aprile presso la sala convegni di via della Paglia 14/b, con inizio alle ore 10.

Il giorno successivo alla canonizzazione, nella prima sessione di lavoro presieduta da Marco Impagliazzo, i rapporti di san Giovanni Paolo II con gli ebrei saranno esaminati da Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio, dal cardinale Walter Kasper, presidente emerito della Commissione per i rapporti religiosi con l’ebraismo e dai rabbini Riccardo Di Segni e David Rosen.

Nella sessione pomeridiana, presieduta da Mons. Ambrogio Spreafico, vescovo di Frosinone, interverranno il cardinale Kurt Koch sul tema Dal Concilio Vaticano II: una storia di dialogo, il direttore generale del Gran Rabbinato d’Israele Oder Wiener (I viaggi dei papi in Israele) e lo storico Marco Roncalli (Giovanni XXIII e gli ebrei). Il rabbino Abraham Skorka, argentino, amico da lunga data di papa Francesco, concluderà i lavori intervenendo sul tema Papa Francesco e gli ebrei.

L’intero convegno sarà trasmesso in streaming sul sito  www.santegidio.org