Da Norcia a San Vincenzo al Volturno

La presidente del Fiuggi Family Festival racconta l'inaugurazione ufficiale della "Via Sancti Benedicti"

Roma, (Zenit.org) Antonella Bevere | 682 hits

Ieri, 19 marzo, alle ore 16,00, presso il Salone di rappresentanza della Provincia di Frosinone, è stato ufficialmente presentato il “Cammino delle Abbazie – Via Sancti Benedicti” l’antico sentiero che percorse San Benedetto, da Norcia a San Vincenzo al Volturno, e che lo vide fare tappa a Montecassino per fondare lì la celebre Abbazia e diffondere il verbo dell’ “Ora et labora”.

E’ stato diffuso anche il materiale promozionale realizzato in collaborazione con il  Gruppo Regionale del Club Alpino Italiano. Si tratta di una curatissima cartina, in cui è tracciato il percorso, diviso in diverse tappe, con l’indicazione del tempo di percorrenza e del dislivello altimetrico di ciascun tragitto.

In tal modo si è inteso esaltare il legame tra escursionismo, arte e fede in una terra che vede la presenza di importantissime realtà benedettine, quali l’Abbazia di Montecassino, l’Abbazia di Casamari, l’Abbazia di S. Domenico e la Certosa di Trisulti ed incantevoli testimonianze di vita monastica importanti nella genesi della Regola benedettina quali la Badia di S. Sebastiano ad Alatri.

E’ in sostanza un “Cammino” per lo più di tipo montano per escursioni, diverso ma per alcuni aspetti evocante quello di Santiago.

Anche noi, come organizzatori dell’evento Fiuggi Family Festival, abbiamo colto la straordinaria opportunità di far conoscere a quanti possano essere interessati la possibilità di compiere questa Via: giovani, gruppi, famiglie, associazioni, potranno usufruire di questo cammino quale metafora del percorso di vita che stanno compiendo o più semplicemente per godere insieme ad altri della straordinaria ricchezza storica, culturale, paesaggistica delle tappe proposte. La nuova struttura del Festival ci consentirà, in collaborazione con il CAI regionale e in particolare con quello di Alatri per la sua vicinanza a Fiuggi, di organizzare per i nostri ospiti escursioni dalle prime ore della mattinata a metà pomeriggio nei giorni dal 21 al 28 luglio, in modo da poter poi anche godere del momento festoso e conviviale del festival cinematografico nel tardo pomeriggio e in serata.

L’Assessore alla Cultura Antonio Abbate ha spiegato come promuovere la conoscenza del Cammino significhi riunire in un unicum straordinario due dimensioni temporali: il passato perché la Via Benedicti rappresenta l’intimo legame della nostra terra con il mondo della Cristianità; il futuro in quanto la valorizzazione di tale percorso, autentica occasione di crescita individuale e sviluppo dell’intero territorio, diviene leva eccellente delle molteplici potenzialità.

Il Cammino ora è fruibile, messo in sicurezza dalla Provincia di Frosinone in collaborazione con il Gruppo Regionale del Club Alpino Italiano, grazie ad un contributo concesso dalla Regione Lazio. Le tappe di enorme valore storico-turistico in cui si sviluppa sono: SubiacoVilla di Nerone - Altipiani di Arcinazzo; Altipiani di Arcinazzo - Guarcino; Guarcino - Collepardo; Collepardo - Veroli; Veroli - Monte San Giovanni Campano; Monte San Giovanni Campano - Arpino; Arpino - Casalvieri; Casalvieri - Colle San Magno; Colle San Magno - Abbazia di Montecassino) con diverse varianti (Altipiani di Arcinazzo-Campocatino; Campocatino-Collepardo; Casalvieri-Roccasecca e Roccasecca-Abbazia di Montecassino).

Il sentiero è pronto, ma, come si dice in Cina dove con le parole si “disegnano” gli equilibri dinamici, saranno i passi dei viandanti a renderlo tale, è sempre cioè l’energia a modellare la struttura in modo tale che la struttura possa custodire e nutrire l’energia che la percorre.

Antonella Bevere è presidente del Fiuggi Family Festival