Dal 24 al 26 marzo, il Consiglio permanente della CEI

All'ordine del giorno, la preparazione dell'Assemblea generale di maggio e gli emendamenti dello Statuto e Regolamento interno. Giovedì 27 marzo, mons. Galantino presenta il comunicato finale

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 369 hits

La prolusione del cardinale Angelo Bagnasco darà il via, lunedì 24 marzo, ai lavori del Consiglio permanente della Conferenza Episcopale italiana, che si concluderanno mercoledì 26. Sul tavolo diversi temi, tra cui la preparazione dell’Assemblea generale di maggio e l’esame delle proposte di emendamenti dello Statuto e del Regolamento della CEI, formulate in base al confronto maturato nelle Conferenze episcopali regionali in seguito alle indicazioni del Papa.

Come riferisce una nota dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali Conferenza Episcopale, il Consiglio permanente, inoltre, dovrà approvare due Note pastorali: la prima, sulla scuola cattolica in Italia, curata dalla Commissione Episcopale per l’educazione cattolica, la scuola e l’università; la seconda, della Commissione Episcopale per il clero e la vita consacrata, dedicata all’Ordo Virginum nella Chiesa in Italia. Prevista anche, nel corso dei lavori, la presentazione del Documento conclusivo della 47ª Settimana Sociale dei Cattolici Italiani e un aggiornamento sulla preparazione al Convegno ecclesiale nazionale del 2015, a Firenze.

Il comunicato finale del Consiglio permanente CEI verrà presentato in conferenza stampa dal segretario generale, mons. Nunzio Galantino, giovedì 27 marzo, alle 12, presso la Sala Marconi della Radio Vaticana, a Roma.