Dalle Ceneri alla Canonizzazione dei due Papi: le celebrazioni di Francesco a marzo e aprile

Un calendario denso di appuntamenti per il Pontefice, che, il prossimo 9 marzo, si trasferirà con la Curia ad Ariccia per gli Esercizi Spirituali di Quaresima

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 794 hits

Inizia con la Messa delle Ceneri e termina con la Canonizzazione dei due Papi il ricco calendario delle celebrazioni liturgiche presiedute da Francesco nei prossimi mesi di marzo e aprile. Secondo il programma diffuso oggi, il primo appuntamento è appunto il 5 marzo con il mercoledì delle Ceneri, che segna l'inizio della Quaresima. Alle 16.30, il Santo Padre presiederà Statio e processione penitenziale nella Basilica di Sant’Anselmo; seguirà, alle 17.00, la Santa Messa con benedizione e imposizione delle Ceneri nella Basilica di Santa Sabina.

Il 9 marzo, prima domenica di Quaresima, il Pontefice si trasferirà insieme a cardinali, vescovi e monsignori ad Ariccia per gli esercizi spirituali per la Curia Romana, fino alla loro conclusione, venerdì 14. La domenica successiva, 16 marzo, Francesco si recherà nel pomeriggio in visita pastorale nella parrocchia romana di Santa Maria dell’Orazione. Mentre, venerdì 28, presiederà nella Basilica Vaticana la Liturgia penitenziale, alle 17.

Il primo appuntamento di aprile è fissato invece per domenica 6, quando il Papa, alle 16, visiterà di nuovo un’altra parrocchia romana. Il 13, Domenica delle Palme e della Passione del Signore, alle 9.30, il Pontefice celebrerà la Messa in Piazza San Pietro, preceduta dalla benedizione delle Palme e dalla Processione. Sempre in Vaticano, il Giovedì Santo, 17 aprile, si svolgerà la Messa del Crisma, alle 9.30.

L’anno scorso il Pontefice trascorse la Messa in Coena Domini, nel carcere minorile di Casal del Marmo, secondo una tradizione consolidata durante i suoi anni da arcivescovo di Buenos Aires. Anche quest’anno, la Sala Stampa vaticana ha comunicato che il Papa sceglierà, per il pomeriggio del Giovedì Santo, una situazione particolare dal punto di vista pastorale, che verrà però comunicata a tempo opportuno.

Dunque, non vi sarà la celebrazione in una Basilica né la possibilità di partecipazione da parte di un ampio numero di fedeli. La Prefettura della Casa Pontificia, inoltre, non distribuirà biglietti per tale celebrazione.

Il Venerdì Santo, 18 aprile, il Papa torna a San Pietro per la celebrazione della Passione del Signore. Alle 21.15, guiderà quindi il tradizionale rito della Via Crucis al Colosseo. Sabato Santo, Bergoglio presiederà, alle 20.30, la Veglia Pasquale nella Basilica, dove celebrerà anche la Santa Messa per la Domenica di Pasqua, alle 10.15. Alle 12, il Pontefice impartirà poi la Benedizione “Urbi et Orbi” dalla Loggia centrale di San Pietro.

A conclusione di questa ricca agenda, infine, l’evento più atteso dai fedeli per il 2014: la Canonizzazione dei Beati Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, il 27 aprile, Domenica della Divina Misericordia. Secondo alcune voci, la solenne cerimonia si sarebbe dovuta svolgere a Tor Vergata – che aveva ospitato già la GMG del 2000 – in previsione della grande partecipazione di pellegrini devoti dei due Papi. È stato comunicato, invece, che il Santo Padre celebrerà la Messa in piazza San Pietro, alle ore 10. (S.C.)