"Dies academicus" del Marcianum con il cardinale Piacenza e il Patriarca Moraglia

Venerdì 9 novembre, nella basilica cattedrale di S. Marco a Venezia

| 686 hits

ROMA, giovedì, 8 novembre 2012 (ZENIT.org) - Interverrà il cardinale Mauro Piacenza al “Dies academicus” 2012/2013 dello Studium Generale Marcianum in programma nel pomeriggio di venerdì 9 novembre, alle ore 17.30 nella basilica cattedrale di S. Marco a Venezia; l’attuale prefetto della Congregazione per il Clero terrà una prolusione sul tema “Essere Chiesa nell’epoca moderna: il contributo del Concilio Ecumenico Vaticano II”.

Al “Dies academicus” del Marcianum parteciperanno ed interverranno:

Mons. Francesco Moraglia, Patriarca di Venezia e Gran Cancelliere della Fondazione Studium Generale Marcianum per la promozione di studi e ricerche; Ing. Giovanni Mazzacurati, Presidente della Fondazione Studium Generale Marcianum; Prof. Mons. Brian Edwin Ferme, Rettore dello Studium Generale Marcianum, Preside della Facoltà di Diritto Canonico San Pio X e Presidente del Comitato Scientifico Internazionale della Fondazione Studium Generale Marcianum.

Inserito nel progetto culturale della Chiesa Cattolica Italiana, lo Studium Generale Marcianum è il polo pedagogico-accademico e di ricerca del Patriarcato di Venezia.

Da un punto di vista giuridico il Marcianum è una Fondazione di partecipazione: la Fondazione Studium Generale Marcianum per la promozione di studi e ricerche, i cui soci fondatori e sostenitori, importanti istituzioni civili e “laiche”, hanno riconosciuto il valore culturale e sociale del progetto.

Nei fatti è un’istituzione che si occupa di educazione, cultura e innovazione secondo tre livelli: pedagogico, accademico, della ricerca e post-grado universitario.

Il livello pedagogico del Marcianum è gestito dall’Istituto Giovanni Paolo I e si articola in:

- la scuola dell’infanzia e la primaria in terraferma (sedi di Mira e Oriago-VE);

- la scuola secondaria di primo grado, presente in terraferma e Venezia;

- il liceo classico, sempre a Venezia.


Il livello accademicosi articola invece a partire dai corsi di laurea e di dottorato offerti dalla Facoltà di Diritto Canonico San Pio X, riconosciuta dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica del Vaticano con un apposito decreto nell’agosto del 2008 e rivolta fin dall’inizio a studenti di tutto il mondo.

C’è poi l’Istituto Superiore di Scienze Religiose San Lorenzo Giustiniani, collegato alla Facoltà Teologica del Triveneto, che rilascia i gradi accademici di laurea triennale in scienze religiose e di laurea specialistica in scienze religiose con indirizzo in beni culturali o bioetica.

Completa il livello accademico il programma di Dottorato Europeo “La Società Plurale” in partnership con l’Università Spagnola CEU Cardenal Herrera.

Secondo quello che viene chiamato “Processo di Bologna”, i corsi di laurea offerti dal Marcianum si inseriscono pienamente nello Spazio Comune Europeo dell’Educazione Superiore.

Per quanto riguarda il livello della ricerca e del post-grado universitario, fanno parte dello Studium Generale Marcianum ed operano a livello internazionale:

- l’Alta Scuola Società Economia e Teologia, ASSET, eretta alla fine del 2009 grazie all’aiuto della Fondazione di Venezia;

- il Master di eccellenza di Etica e Gestione d’Azienda, realizzato in collaborazione con la Scuola di Direzione Aziendale (SDA) Bocconi di Milano, ormai giunto alla sua quarta edizione;

- lo Studium Cattolico Veneziano;

- la Fondazione Internazionale Oasis che promuove la reciproca conoscenza tra cristiani e musulmani attraverso vari strumenti: la rivista semestrale plurilingue, la newsletter mensile plurilingue, una collana di libri, il sito www.oasiscenter.eu.

A supporto delle attività educative e culturali dello Studium Generale Marcianum vanno indicate: la prestigiosa biblioteca antica e moderna; la casa editrice Marcianum Press; il convitto internazionale Giovanni XXIII.