Digitalizzato l'archivio sonoro pontificio della Radio Vaticana

Da Pio XI a Francesco, la documentazione audio raccoglie migliaia di registrazioni con le voci dei Pontefici

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 348 hits

Si terrà martedì 1 aprile, alle 11.30, presso la Sala Marconi della Radio Vaticana (piazza Pia, 3), la conferenza stampa di presentazione de “La voce dei Papi”, l’archivio digitale della Radio Vaticana che raccoglie la voce dei Pontefici, che si sono succeduti sul soglio di Pietro, a partire dal 1931, anno di nascita dell’emittente pontificia, da Pio XI a Giovanni Paolo II, fino a Benedetto XVI e Francesco. Radio Vaticana ha, infatti, tra i propri compiti istituzionali quello di costituire, custodire e gestire l’archivio sonoro pontificio, assicurandone, in caso si uso da parte di terzi, la salvaguardia del carattere pastorale e la tutela dei diritti di proprietà intellettuale.

Di grande rilevanza storico-documentale, la digitalizzazione dell’archivio, che si inserisce  nell’evento di Canonizzazione dei Papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II il prossimo 27 aprile, consentirà la conservazione del materiale sonoro, la cui integrità potrebbe essere messa a rischio dall’usura dei supporti di archiviazione e, al contempo, permetterà di archiviare le informazioni audio e di testo (metadata) in maniera molto più efficiente e razionale.

Il nuovo supporto digitale garantirà, inoltre, una più agevole fruizione dei contenuti da parte degli operatori dell’informazione e degli studiosi. «La direzione tecnica della Radio Vaticana – afferma P. Federico Lombardi S.I. – ha ultimato la digitalizzazione dell’archivio sonoro pontificio che riproduce il contenuto degli 8000 nastri e supporti originali delle attività dei Papi, da Pio XI fino a Francesco, passando per Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II che saranno presto canonizzati».  

Alla conferenza stampa dell'evento, moderata da P. Federico Lombardi S.I., direttore generale della Radio Vaticana, interverranno esponenti del mondo ecclesiastico e dell’informazione, tra i quali Sua Eminenza il Cardinale Giovan Battista Re, Prefetto emerito della Congregazione per i Vescovi e Presidente emerito della Pontificia Commissione per l'America Latina, stretto collaboratore di Karol Wojtyla, il vaticanista Gian Franco Svidercoschi, che ha seguito il pontificato di Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo II, e l’aiutante di camera di Papa Giovanni XXIII e decano di anticamera di Giovanni Paolo II, Guido Gusso, che racconterà alcune memorie del suo lungo legame con Angelo Roncalli.

La digitalizzazione dell’Archivio è stata possibile grazie al coinvolgimento di Banca Intesa Russia e con il supporto di Confartigianato Persone.