Dio ci ha dato la famiglia perché "sia gioia piena"

Papa Francesco ha spiegato che il sacramento del matrimonio è la garanzia per camminare insieme con fiducia, per accogliersi l'un laltro ogni giorno, e perdonarsi ogni giorno

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Antonio Gaspari | 512 hits

Sposarsi oggi è difficile – ha detto papa Francesco alle famiglie provenienti da più di 75 Paesi e riunite oggi in piazza san Pietro - ma i cristiani non hanno paura di assumersi la loro responsabilità, davanti a Dio e alla società, perché hanno il dono del sacramento.

Il matrimonio, ha spiegato il Pontefice, è “partire e camminare insieme, mano nella mano, affidandosi alla grande mano del Signore”.

“Con questa fiducia nella fedeltà di Dio – ha agggiunto - si affronta tutto, senza paura, con responsabilità. (…) Senza scappare, senza isolarsi, senza rinunciare alla missione di formare una famiglia e di mettere al mondo dei figli”

Non è facile, ma bisogna confidare nella grazia del Sacramento, ha sottolineato papa Francesco.

Secondo il Pontefice, il Sacramento del matrimonio “non è solo una bella cerimonia! I cristiani si sposano nel Sacramento (…) per essere uniti tra loro e per compiere la missione di genitori”.

“Per il lungo viaggio che devono fare insieme, - ha continuato - hanno bisogno dell’aiuto di Gesù, per camminare insieme con fiducia, per accogliersi l’un l’altro ogni giorno, e perdonarsi ogni giorno!”

“La famiglia sperimenta tanti momenti belli, - ha concluso papa Francesco - ma se manca l’amore manca la gioia, manca la festa, e l’amore ce lo dona sempre Gesù: Lui è la fonte inesauribile, e si dona a noi nell’Eucaristia. Lì Lui ci dà la sua Parola e il Pane della vita, perché la nostra gioia sia piena”.