Don Di Noto affiancherà la Delegazione Parlamentare Italiana all'OSCE

Fondatore dell'Associazione METER contro la pedopornografia

| 804 hits

ROMA, giovedì, 13 ottobre 2011 (ZENIT.org).- Don Fortunato Di Noto, fondatore dell’Associazione METER contro la pedopornografia, la pedofilia e la tratta degli esseri umani, sarà presente al tavolo di lavoro dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OSCE) a Vienna (Austria) nel febbraio 2012.

Lo ha invitato, come esempio pilota sulla tutela dei diritti umani per i 56 Paesi membri dell’Organizzazione, l’onorevole Riccardo Migliori, Presidente della Delegazione Parlamentare Italiana dell’OSCE.

“Negli ultimi dieci anni in Europa è cresciuto costantemente il numero dei bambini e bambine vittime”, ha denunciato don Di Noto. “Ogni notte sulle strade italiane circolano almeno 7.000 minori non accompagnati, generalmente provenienti dal Sudest europeo”.

“Ma c’è di più”, ha avvertito; “le vittime sono di un’età compresa tra i neonati (anche pochi giorni) fino a 11/12 anni”.

“Il nostro non è solo un lavoro di denuncia, ma accompagniamo i bambini nelle varie fasi terapeutiche e giudiziarie”, ha dichiarato il sacerdote.

“Abbiamo bisogno dell’attenzione di tutti per dare una speranza e un futuro a questi bambini. Purtroppo la diffusione del fenomeno impone un lavoro più scientifico e uno studio più organico a livello nazionale e internazionale”.

Per questo, ha sottolineato, “è fondamentale una stretta e reciproca collaborazione con l’OSCE attraverso la sua Delegazione Parlamentare Italiana”.