Educare al maschile e al femminile... anche a scuola

Se ne parlerà il prossimo 31 marzo in una tavola rotonda promossa dal FAES di Milano

Milano, (Zenit.org) Redazione | 414 hits

Differenze e disuguaglianze non sono sinonimi: le prime sono ricchezze. Che vanno valorizzate ed educate. Questa evidenza sta diventando sempre più chiara e diffusa in tutto il mondo. E non solo per ciò che riguarda l’educazione scolastica omogenea.

Per questo motivo il FAES di Milano, in collaborazione con le Edizioni Paoline, ha organizzato una serata per approfondire e per riflettere sulla forza di una educazione, che valorizza le differenti specificità maschili e femminile, per offrire a tutti pari opportunità di sviluppare la propria meravigliosa ed unica personalità.

Come si può farlo oggi? Che tipo di collaborazione può esistere tra scuola e famiglia? In che cosa si differenzia il modello educativo? E ancora più in profondità: che cos’è femminile e cos’è maschile, che cosa è dato e cosa è innato nell’essere femmina o maschio? che tipo di approccio è richiesto alla famiglia e alla scuola?

Il tema sarà trattato lunedì 31 marzo, alle ore 20.45, presso il Teatro FAES, in via Visconti d’Aragona, a Milano.

L’incontro Educare al maschile e al femminile. 210mila scuole nel mondo, 40 milioni di alunni, moderato dalla giornalista Raffaella Frullone, vedrà come relatori lo psicologo Marco Scicchitano e la pedagogista Lucia Calvo.

Docente di psicologia, psicoterapeuta e ricercatore clinico presso l’Istituto di Terapia Cognitivo Interpersonale di Roma, Marco Scicchitano si occupa di adolescenti e problematiche dello sviluppo. È autore con il prof. Tonino Cantelmi, di Educare al maschile e al femminile (Edizioni Paoline), un testo che, con tesi scientifiche e sociologiche, esposte in maniera accessibile, ma con rigore scientifico, che dimostra la fondatezza dell’educazione omogenea.

Lucia Calvo è direttrice del Colegio Alborada, scuola femminile di Madrid. Componente del Board di EASSE (European Association for Single-Sex Education). Autrice di numerosi articoli sull’educazione omogenea e relatrice a convegni internazionali sul tema.

Per info:

www.faesmilano.it

info@faesmilano.it