"Essere e relazione. L'ontologia trinitaria di Gregorio di Nissa", di Giulio Maspero

Segnalazioni editoriali da parte della Editrice "Città Nuova"

Roma, (Zenit.org) | 991 hits

L’Autore prende in esame l’opera di Gregorio di Nissa nell’ottica di uno studio di teologia trinitaria. Il pensiero ontologico del Padre Cappadoce - centrato sul riconoscimento che la relazione è coprincipio originario dell’essere insieme alla sostanza – ha svolto infatti un ruolo essenziale nella formazione del dogma trinitario e nella preparazione e nello svolgimento del I Concilio di Costantinopoli del 381.

Maspero rilegge il pensiero di Gregorio cogliendone rispetto agli autori precedenti gli elementi di novità che aprono la strada alla riflessione teologica successiva, con interessanti riflessi nell’ambito degli studi antropologici.

L’AUTORE

Giulio Masperoè professore presso la facoltà di teologia della Pontificia Università della S. Croce (Roma). È membro ordinario della Pontificia Accademia di Teologia (PATH). Ha pubblicato principalmente su Gregorio di Nissa, teologia trinitaria e il rapporto tra filosofia e teologia. In particolare è autore di La Trinità e l’uomo (Città Nuova, 2004) e Uno perché trino (Cantagalli 2011). Ha inoltre curato con Lucas Francisco Mateo-Seco Gregorio di Nissa, dizionario (Città Nuova, 2007)

LA COLLANA

TEOLOGIA è sottocollana della collana di Teologia, diretta da Piero Coda. Dando spazio anche a giovani autori dell’attuale riflessione teologica, offre approfondimenti sui principali temi della teologia contemporanea, per affrontare i problemi religiosi in modo agile, comprensibile e soprattutto con lo spirito di chi vi partecipa attivamente in prima persona.

DATI TECNICI

ISBN 978-88-311-3384-5
f.to 14x21
pp. 264
prezzo: € 26,00