Essere santi nella Curia romana

Procede il processo per la beatificazione del cardinale argentino Eduardo Francisco Pironio

Roma, (Zenit.org) | 303 hits

Mentre si attende l’annuncio ufficiale della canonizzazione del beato Giovanni Paolo II e venerdì 5 luglio si chiude la fase diocesana del processo di beatificazione del cardinal  François-Xavier Nguyễn Văn Thuận, procede anche il processo di beatificazione del cardinal Eduardo Francisco Pironio di cui si prevede la chiusura della fase diocesana entro il 2013. Quest’ultimo è ricordato soprattutto per la sua opera nel dare inizio e continuità alle Giornate Mondiali della Gioventù; non a caso la prima svoltasi fuori Roma si tenne nel 1987 in Argentina, a Buenos Aires, paese di origine del servo di Dio Eduardo Pironio e di papa Francesco. Tale opera il Cardinale argentino la svolse fin dal Giubileo dei giovani tenutosi a Roma nell’aprile 1984, poche settimane dopo la sua nomina a presidente del Pontificio Consiglio per i Laici a proposito della quale affermò:  

"In quel momento mi sembrava, come sembrava a molti - dirà il Cardinale nel 1995 - di essere stato retrocesso ad un incarico di serie B. Invece ho scoperto di essere stato 'promosso' allo stato laicale. I laici infatti formano la maggioranza del popolo di Dio. E poi il Papa dandomi questo nuovo incarico mi ha invitato a continuare quanto già avevo fatto nella Congregazione per i Religiosi. In questo Pontificio Consiglio ho potuto lavorare affinché i grandi movimenti ecclesiali, che sono un vero dono di Dio e una grazia dello Spirito Santo, possano armoniosamente inserirsi e si sentano accolti nella vita delle Chiese locali. Sono contento poi di finire lì il mio servizio alla Chiesa: un lavoro a contatto con i laici, proprio come quando ho iniziato il mio ministero, tanti anni fa".