Evangelizzare attraverso il teatro

Il progetto pastorale del Gruppo Teatrale Parrocchiale del beato Giovanni Paolo II a Lgota Wielka in Polonia

| 644 hits

di don Mariusz Frukacz

LGOTA WIELKA, mercoledì, 28 marzo 2012 (ZENIT.org) - In occasione del primo aniversario della beatificazione di Papa Wojtyla, il "Gruppo Teatrale Parrocchiale del beato Giovanni Paolo II", presso la parrocchia di San Clemente a Lgota Wielka, nell’Arcidiocesi di Czestochowa ha dato il via, in questi giorni al progetto pastorale "Evangelizzazione attraverso il teatro”.

Per l'occasione, il gruppo parrocchiale, che vede la partecipazione di circa 80 membri, ha scelto di rappresentare "La Bottega dell'Orefice", dal racconto dello stesso Karol Wojtyla.

"La nostra parrocchia ha deciso di promuovere l'evangelizzazione attraverso il palcoscenico" ha detto a Zenit don Stefan Leśniewski, vicario parrocchiale di San Clemente e iniziatore del Gruppo Teatrale Parrocchiale.

“Da quest'anno - ha proseguito - in occasione dell'anniversario della beatificazione dell'indimenticabile Wojtyla, il  nostro Gruppo Teatrale Parrocchiale ha preso il nome di 'beato Giovanni Paolo II' ".

"Io credo che il teatro sia uno strumento straordinario per l’evangelizzazione e per l'integrazione della comunità parrocchiale” ha aggiunto don Leśniewski, che ha recentemente completato gli studi post-laurea in materia di teatro.

Gli attori del Gruppo Teatro Parrocchia sono contadini, autisti, rappresentanti di commercio, commercianti, studenti, pensionati. Donne, uomini, ragazze, ragazzi e bambini. Il più giovane attore ha meno di 5 anni; mentre quello più anziano 84.

La compagnia teatrale ha esordito mettendo in scena, nel 2010, la Via della Croce, secondo la visione del beata Catherina Emmerich.  Nel gennaio del 2011, il gruppo ha invece presentato il dramma Betlejem Polskie (Betlemme polacco) di Lucjan Rydel.

Sempre in omaggio a Giovanni Paolo II, per la sua beatificazione,  è stato presentato poi Historyę o Męce Najświętszej i Chwalebnym Zmartwychwstaniu (Storia della Passione e della Risurrezione Gloriosa ) di Mikołaj da Wilkowiecko, nell'adattamento di Leon Schiller.