Fidel Castro: "Ho desiderato la beatificazione di Giovanni Paolo II"

L'incontro con l'ex presidente cubano ha chiuso il viaggio pastorale di Benedetto XVI

| 1468 hits

L’AVANA, mercoledì, 28 marzo 2012 (ZENIT.org) – Incerto fino all’ultimo, in certi momenti dato per escluso, l’incontro tra papa Benedetto XVI e l’ex leader cubano Fidel Castro, alla fine, è avvenuto.

I due si sono incontrati intorno alle 12.30 (19.30 ora italiana) presso la Nunziatura Apostolica dell’Avana e la loro conversazione è durata circa mezz’ora. Il colloquio è stato definito dal portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, “cordiale, vivace, animato e intenso”.

Quasi coetanei (quasi 85 anni il papa, quasi 86 l’ex lider maximo), hanno ironizzato sulla vecchiaia. Il Santo Padre, in particolare, ha detto: “Sono anziano ma posso fare ancora il mio dovere”.

Benedetto XVI ha confidato all’interlocutore la propria gioia per la calorosa accoglienza in terra cubana e alla domanda: “Cosa fa un papa?”, ha risposto: “È al servizio della Chiesa universale”. Fidel ha detto di aver seguito ogni momento della visita pastorale in televisione.

Castro ha rivolto al Pontefice alcune domande sui cambiamenti nella liturgia della Chiesa e gli ha confidato la propria apprensione sui problemi dell’umanità. L’ex presidente cubano ha anche affermato di aver desiderato di cuore le beatificazioni di Madre Teresa di Calcutta – grande benefattrice di Cuba – e di Giovanni Paolo II, da lui incontrato, nel 1996 in Vaticano e nel 1998 all’Avana.

Di fronte ai discorsi di Benedetto XVI sul problema della “assenza di Dio” e sul rapporto tra scienza e fede, Castro ha chiesto al Santo Padre di inviargli dei libri sul tema. “Devo pensare a quali titoli inviarle”, ha risposto il Papa.

Durante il colloquio era presente la moglie dell’ex leader cubano, Dalia. A conclusione dell’incontro Castro ha presentato al Pontefice due dei suoi figli.

L’incontro tra Benedetto XVI e Fidel Castro è stata l’ultima tappa della visita pastorale del Papa a Cuba, prima del trasferimento all’aeroporto “José Marti” dell’Avana. Il rientro a Roma del volo Alitalia con a bordo il Santo Padre è previsto per le 10 di domattina, 29 marzo.