Filippine: si attiva la diocesi di Milano

La Caritas ambrosiana stanzia i primi 10mila euro e lancia una raccolta fondi

Milano, (Zenit.org) | 322 hits

L’Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola - a Mosca per alcuni incontri con i cattolici russi e per un colloquio con il patriarca ecumenico di Mosca Kirill - dopo aver pregato per la tragedia delle Filippine già domenica con i fedeli presenti nella Cattedrale della Città, oggi ha rinnovato l’appello alla solidarietà.

«Sono vicino e partecipo al dolore della numerosissima comunità cristiana filippina presente a Milano, provata per la tragedia che si è abbattuta sul loro Paese di origine. A tutti loro, all’Arcivescovo di Manila, il carissimo cardinale Luis Antonio Tagle, e ai connazionali in Patria, assicuro la preghiera mia e della Diocesi, in particolare per le vittime e per i superstiti che si trovano ad affrontare situazioni di vita drammatiche. Domando alle comunità cristiane della Diocesi di Milano di attivarsi con la preghiera e gli aiuti concreti, seguendo le indicazioni della Caritas ambrosiana che ha già  inviato un primo contributo».

La comunità filippina di Milano esprime gratitudine per l’attenzione manifestata dal cardinale Angelo Scola. A farsi portavoce di questo sentimento è monsignor Giancarlo Quadri, responsabile della Pastorale diocesana dei migranti. «In queste ore mi sto recando a far visita alle Comunità filippine della diocesi, dove sto trovando un grande atteggiamento di fede, come sempre succede di fronte alle tragedie», spiega monsignor Quadri che annuncia che la Comunità filippina cattolica ha deciso di fare concretamente qualcosa per i confratelli colpiti dal tifone e che  nei prossimi giorni verranno rese note forme e modi di sostegno e momenti di preghiera, ai quali saranno invitati a partecipare tutti i fedeli.

Nel frattempo si è mobilitata anche la Caritas Ambrosiana che ha già messo a disposizione 10mila euro e ha lanciato una raccolta fondi. 

Padre Edwin Gariguez, direttore di Caritas Filippine-NASSA, in contatto con le équipes delle Caritas Diocesane delle Visayas, raggiunto al telefono sul posto, ha riferito alla rete internazionale Caritas che «Haiyan è il più forte e devastante tifone che abbia mai colpito il Paese. Caritas Filippine, col supporto della rete Caritas, sta inviando localmente ulteriori aiuti umanitari e operatori specializzati, oltre a quelli già attivi, per raggiungere le zone più gravemente colpite e più remote». Migliaia di persone sono, infatti, già ospitate presso istituti, parrocchie e strutture Caritas, e ad altre 8.000 persone verranno forniti brevemente generi di prima necessità.

Ora il tifone rischia di colpire e di causare disastri anche in altri Paesi, come il Vietnam e il Laos.

Caritas Ambrosiana, in stretta collaborazione con Caritas Italiana, si è attivata recentemente per rispondere alle ricorrenti emergenze naturali: ricordiamo in particolare il supporto offerto a Caritas Filippine nel 2012 per tutte le vittime del Tifone Washi che ha duramente colpito nelle Diocesi di Cagayan de Oro, Iligan e Damaguete.

 Per sostenere gli interventi in corso, si possono inviare offerte a Caritas Ambrosiana, specificando nella causale: “Filippine”

Donazioni on line su www.caritasambrosiana.it

Carte abilitate dal cicuito CILME: Visa, American Express, MasterCard

Conto Corrente Postale Caritas Ambrosiana ONLUS

C.C.P. n. 000013576228 intestato Caritas Ambrosiana Onlus - Via S.Bernardino 4 - 20122 Milano.   C/C presso il Credito Valtellinese, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus

IBAN: IT17Y0521601631000000000578   C/C presso la Banca Popolare di Milano, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN: IT51S0558401600000000064700

C/C presso Banca Prossima, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN: IT97Q0335901600100000000348

C/C presso IW Bank, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN: IT81D0316501600000701002700 Oppure puoi donare: - presso l'Ufficio Raccolta Fondi in Via S. Bernardino, 4 - Milano dal lunedì al giovedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30 e il venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30con carta di credito telefonando al numero 02.76.037.324