"Geremia. Un uomo fra Dio e il popolo", di Albert Dreston

Segnalazioni librarie da parte della Editrice "Città Nuova"

| 774 hits

ROMA, domenica, 30 settembre 2012 (ZENIT.org).– «Un maestro insegna ai suoi discepoli anzitutto per quello che è, poi per quello che fa e infine per quello che dice». Se c'è, tra i profeti dell'Antico Testamento, uno al quale si può riferire que­sta massima di R. Guardini è proprio Geremia. Mentre gli altri profeti scompaiono dietro al loro messaggio, Geremia parla anche con la propria vita.

Uomo dalle mille contraddizioni: un mite, ma tenuto a pronunciare parole dure; un poeta, che Dio sceglie per combatte le sue battaglie; amante della bellezza della vita e della natura ma che rimane solo, senza sposarsi e senza figli.

In un testo semplice e accessibile, l’Autore offre ai lettori di oggi un ritratto appassionante e attuale della vita del profeta.

LA COLLANA

La collanaUniversitas, ricollegandosi al significato originario dell’istituzione universitaria nata nel contesto della cultura cristiana del Medioevo, intende suggerire la vocazione all’unità – intellettuale e pratica – per sé inscritta nell’esercizio, insieme autonomo e convergente, dei diversi saperi. Le pubblicazioni sono il frutto delle lezioni dell’Istituto Superiore di Cultura “Sophia”.

L’AUTORE

Albert Dreston(Germania 1939) ha conseguito la licenza in teologia alla Pontificia Università Lateranense nel 1965 e la licenza in “Re Biblica” al Pontificio Istituto Biblico di Roma nel 1967. Da allora insegna Antico Testamento all’ Istituto Internazionale “Mystici Corporis” di Loppiano (Incisa in Valdarno - Firenze).

DATI TECNICI

ISBN 978-88-311-0224-7
formato 12,5x18,2
pp. 104
prezzo: € 9,00