German, dalla Colombia in laguna, diventa diacono per la Chiesa di Venezia

Verrà ordinato assieme a due frati cappuccini, in vista del sacerdozio, domenica 6 ottobre a S. Marco dal Patriarca Moraglia

Venezia, (Zenit.org) | 323 hits

Tre ordinazioni diaconali nel pomeriggio di domenica 6 ottobre, alle ore 15.30, nella basilica cattedrale di S. Marco e per l’imposizione delle mani del Patriarca mons. Francesco Moraglia: riguardano uno studente del Seminario Patriarcale di Venezia e due frati cappuccini dello Studio teologico del Redentore.

In particolare diventerà diacono e, quindi, riceverà il primo “grado” del sacramento dell’ordine sacro - esprimendo solennemente e pubblicamente le promesse e gli impegni ad esso collegati (tra cui il celibato e l’obbedienza) - il 35enne colombiano German Alfonso Montoya Lombana. Nativo di El Guamo, nel dipartimento di Tolima, German è arrivato in Italia e a Venezia nel 2007 ed ha compiuto nel Seminario diocesano le tappe fondamentali per il discernimento e la formazione al sacerdozio; la sua vocazione è sbocciata e maturata all’interno del Cammino neocatecumenale che ha iniziato a frequentare già in Colombia, da giovanissimo, e che continua ora a seguire nella settima comunità che si ritrova nella parrocchia di S. Giovanni Evangelista a Mestre.

Entrato nei seminari del Cammino (a Medellin prima e poi a Washington e Dallas negli Usa) dopo aver conseguito la laurea breve in Elettronica, German giunge in laguna a seguito di una richiesta dell’allora Patriarca Scola che aveva appunto richiesto, per Venezia, la disponibilità di alcuni seminaristi del Cammino neocatecumenale; in questi anni, accanto al percorso di studi in Seminario, si è via via inserito ed ha prestato servizio in varie comunità parrocchiali del territorio veneziano (Quarto d’Altino, Murano e S. Ignazio del Lido di Venezia). “Sono molto grato al Signore - osserva German - per l’esperienza che mi ha fatto fare in questi anni, in varie parti del mondo. Mi ha preparato per essere qui ora, mi ha aiutato a maturare personalmente e a verificare bene la vocazione. E ho visto più volte che, quando il Signore manda, aiuta…”.

Anche due frati cappuccini dello Studio teologico Laurentianum del Redentore (Venezia), inoltre, nella stessa occasione riceveranno l’ordinazione diaconale: sono fra Nicola De Pretto (nato a Malo / Vicenza) e fra Raffaele Orlando (originario di San Colombano al Lambro / Milano, diocesi di Lodi); entrambi collaborano attualmente con le parrocchie presenti nell’isola della Giudecca.