Giovanni XXIII e la Polonia

Con "Il Giornale dell'anima" ho trovato la ricchezza di spiritualità cristiana e sacerdotale. Testimonianza di Don Mariusz Frukacz, vice capo redattore del settimanale polacco "Niedziela"

Czestochowa, (Zenit.org) Paul De Maeyer | 598 hits

La notizia della canonizzazione comune di Giovanni Paolo II e Papa Giovanni XXIII mi ha reso molto felice. Perché oltre a Giovanni Paolo II, sono molto vicino alla figura di Giovanni XXIII, la sua spiritualità e sguardo pastorale alla Chiesa e al mondo. 

Questi due santi papi sono personaggi molto simili. Li unisce non solo il Concilio Vaticano II, ma anche la spiritualità, l'amore per il Rosario, la preoccupazione per le persone e i loro diritti, l'impegno per la pace nel mondo e il totale affidamento a Dio.

La persona di Giovanni XXIII mi fu molto vicina durante gli studi a Roma. La beatificazione del ‘Papa buono’ nel settembre 2000 per me è stata una grande esperienza spirituale. E' stata la prima beatificazione a cui ho preso parte. Poi la mia lettura quotidiana è diventato “Il Giornale dell’anima” di Giovanni XXIII. Ed è cosi fino a oggi. 

Posso dire che con “Il Giornale dell’anima” ho trovato una grande ricchezza di spiritualità cristiana e sacerdotale, ed ho anche imparato la lingua italiana.

Ogni volta nei momenti difficili prego per l'intercessione dei dei due papi. So che mi aiutano sempre. Nella mia stanza ci  sono le immagini di dei due papi, sono come angeli custodi per me. 

Bisogna anche ricordare che Giovanni XXIII nutriva grande affetto per la nazione ed il popolo polacco, soprattutto per il Santuario della Madonna Nera di Jasna Gora. 

Giovanni XXIII aveva grande stima ed era amico del cardinale Primate del Millennio Stefan Wyszynski. 

Prima di essere eletto al Trono di San Pietro, il cardinale Roncalli ha visitato la Polonia. E' venuto in pellegrinaggio a Czestochowa a Jasna Gora, il 17 agosto del 1929, mentre era visitatore apostolico della Bulgaria. 

Nel memoriale mons. Angelo Giuseppe Roncalli ha scritto: "Fiat pax in virtute tua, Regina Poloniae et al turribus Abundantia tuis" (Sia la pace in tuo potere, Regina di Polonia, e l'abbondanza nella tua torre). 

Nei suoi incontri e colloqui con il Primate del Millennio. Roncalli ha sempre fatto riferimento alla Madonna di Czestochowa. Papa Giovanni XXIII ha chiesto al cardinale. Wyszynski la celebrazione di una messa quotidiana nella Cappella della Miracolosa Immagine della Madonna di Jasna Gora, per le intenzioni del Papa.