Gli auguri di Papa Francesco al presidente d'Israele per il suo 90° compleanno

Nel messaggio di auguri, il Santo Padre ha ringraziato Shimon Peres per la visita di aprile che ha portato ad uno "scambio fruttuoso" su questioni di interesse comune per Santa Sede e Israele

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 430 hits

90 candeline per il presidente dello Stato d'Israele, Shimon Peres. Il premier di origini polacche ha celebrato il suo 90° genetliaco nell’ambito della Quinta Conferenza Presidenziale Israeliana “Facing Tomorrow”, che si è conclusa ieri.

Anche Papa Francesco ha voluto inviare un suo personale messaggio di auguri al presidente Peres: "Per la lieta occasione del Suo novantesimo compleanno - ha scritto il Santo Padre - mi è gradito inviarLe cordiali saluti insieme all’assicurazione delle mie preghiere, per Sua Eccellenza e per tutti coloro che, con Lei, condividono queste celebrazioni".

Il Papa ha anche rinnovato il ringraziamento per la cortese visita del Capo di Stato dalla fine di Aprile, e "per lo scambio fruttuoso su una serie di questioni di interesse comune per la Santa Sede e lo Stato di Israele". 

"In questo fausto giorno - si legge ancora nel messaggio - mi permetta di aggiungere la mia voce a quella di molti altri che, da tutto il mondo, stanno rendendo omaggio a Sua Eccellenza". Il Pontefice ha quindi citato il verso conclusivo del salmo 91 che dice: “Lo sazierò di lunga vita, e gli farò vedere la mia salvezza” (v.16).

Papa Francesco ha assicurato infine a Peres le sue preghiere "affinché il Signore, che L’ha già benedetta con nove decadi, continui a benedirLa e a proteggerLa, a far risplendere il suo volto su di Lei, a esserLe propizio, e che rivolga verso di Lei il suo volto e Le dia la pace" (Numeri 6:24-26).