Gli Ospedali Universitari e i processi di cambiamento del Servizio Sanitario Nazionale

Venerdì e sabato prossimo un convegno alla Facoltà di Medicina del Policlinico "A.Gemelli"

Roma, (Zenit.org) | 361 hits

Venerdì 8 e sabato 9 novembre, la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e il Policlinico Universitario “A. Gemelli” promuovono un’articolata riflessione sul ruolo degli Ospedali Universitari di fronte alle nuove sfide poste da un sistema sanitario in profonda trasformazione.

Il Convegno intitolato Gli Ospedali  Universitari e il processo di cambiamento del Servizio Sanitario Nazionale, che si svolgerà presso l’Auditorium della Facoltà di Medicina e Chirurgia “A. Gemelli” di Roma  (Largo F. Vito 1), sarà sviluppato in quattro Tavole Rotonde che affronteranno alcune determinanti tematiche dell’attuale contesto sanitario.

Si tratta di due giornate di lavori per un confronto a tutto campo su temi complessi, affidato alla presenza autorevole di più voci: relatori e moderatori di diversa estrazione culturale provenienti dal mondo sanitario, universitario, economico, giuridico e giornalistico.

Al simposio intervengono: il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il Sindaco di Roma Capitale, Ignazio Marino, e il Primo Presidente della Suprema Corte di Cassazione, Giorgio Santacroce.

I lavori saranno aperti, venerdì 8 novembre, ore 8.30, dal Rettore dell’Università Cattolica, Prof. Franco Anelli, e dal Sindaco di Roma, cui seguirà la prima tavola rotondaintitolata La mission degli ospedali universitari introdotta dalla lettura dell’Assistente Ecclesiastico Generale della Cattolica, monsignor Claudio Giuliodori, su Il rapporto medico-paziente in un Policlinico Universitario di ispirazione cattolica.

I temi della tavola rotonda - la selezione e la preparazione degli studenti, la formazione post-laurea e il valore aggiunto che un Ospedale Universitario può offrire alla ricerca e all’assistenza - saranno discussi  da alcuni Rettori degli Atenei del Lazio e di altri Atenei italiani, dove hanno sede importanti Facoltà di Medicina.

Gli ospedali universitari e l’innovazione nella rete ospedaliera: costi e opportunità è il titolo della seconda sessioneprevista nella stessa mattina.Al centro del dibattito un interrogativo che riguarda i Policlinici Universitari: sono risorse o “spreco” per il Sistema Sanitario Nazionale? Ad animare la discussione  alcuni Direttori Generali di ospedali universitari nazionali ed esponenti del Ministero dell’Economia e delle Finanze, dell’Agenas e  di alcune Regioni italiane.

Nel pomeriggio dell’8 novembre, ore 15.00, la terza tavola rotonda dedicata a La rete ospedaliera e l’integrazione con il territorio:il futuro dell’Ospedale è oggi nella relazione con il territorio, attraverso una rete di alleanze con i Medici di Medicina Generale e la creazione di percorsi assistenziali personalizzati. Saranno presentate best practices nell’ambito del rapporto ospedale e territorio.

Sabato 9 novembre, alle ore 9.00, la conclusiva tavola rotonda sull’attualissimo e incandescente tema de La responsabilità professionale del medico. Punto di partenza della discussione il fatto che l’Italia condivide con il Messico il negativo primato di considerare l’atto medico nell’ambito penalistico. Ne discuteranno magistrati, avvocati penalisti, giornalisti di cronaca giudiziaria e medici.

Il convegno rientra nelle celebrazioni per i 50 anni del Policlinico, che hanno avuto inizio con l’evento Gemelli Insieme,  partito lo scorso giugno da Piazza del Popolo, un percorso in sette tappe, che si snoderà lungo un anno nelle piazze e altri luoghi di Roma, per fare prevenzione di alcune malattie più diffuse nella popolazione, fare il punto sui progressi della ricerca medica per combattere le più importanti patologie e per far conoscere il suo nuovo volto.

Sarà possibile seguire i lavori delle due giornate in diretta streaming su www.policlinicogemelli.it e http://roma.unicatt.it/.