Gli universitari romani si preparano al pellegrinaggio ad Assisi

| 617 hits

ROMA, domenica, 7 ottobre 2007 (ZENIT.org).- Avrà luogo sabato 10 novembre il pellegrinaggio degli universitari ad Assisi, organizzato dall’Ufficio per la Pastorale Universitaria del Vicariato di Roma, per dare inizio al nuovo anno accademico.



Interpellato da ZENIT, p. Mauro Oliva, cappellano dell’Università di Roma Tor Vergata, ha spiegato che “si tratta di un appuntamento atteso da tanti giovani, soprattutto dalle matricole, che desiderano porsi sulle tracce di Francesco per condividere con lui, all'inizio di un nuovo anno di studio e di ricerca, la gioia della sequela del Maestro”.

Il pellegrinaggio avrà come tema “Io sarò con voi fino alla fine del Mondo” ( Mt 28,20), e secondo le intenzioni degli organizzatori darà inizio al cammino formativo che la diocesi di Roma intende proporre ai giovani universitari.

Il percorso formativo è centrato sulla presentazione del sacramento della Confermazione (la Cresima) per riscoprire l'evento sacramentale – per chi l’ha già vissuto – o per accoglierlo – per coloro che non hanno ancora completato l'itinerario dell'iniziazione cristiana.

Secondo gli organizzatori, Assisi sarà il luogo in cui risuonerà la proposta rivolta a ciascun universitario di “essere docile vela al soffio dello Spirito Santo operante nella Chiesa, per portare a compimento il progetto che Dio ha inscritto nel cuore di ogni giovane: essere a immagine di Colui che è la Via, la Verità e la Vita, il Signore Gesù”.

“Lo Spirito, che suscita il desiderio di conoscere e amare il Signore, fino a dare la propria vita per il Vangelo, è sorgente di una nuova umanità, costruita con la fatica quotidiana dello studio universitario, progettata per il bene di tutti e da servire nelle diverse vocazioni che il Signore indicherà”, ha affermato a questo proposito p. Oliva.

In questo incontro si farà riferimento a San Francesco, che Benedetto XVI nel suo viaggio ad Assisi ha definito “l’innamorato di Gesù”.

“San Francesco – ha precisato p. Oliva – è il compagno di viaggio con cui confrontarsi e a cui far riferimento nelle grandi decisioni che i giovani universitari saranno chiamati ad affrontare lungo il percorso accademico. Con Francesco la vita universitaria acquista un significato di ricerca, di contemplazione, di servizio”.

Per la prima volta il pellegrinaggio si svolgerà a piedi dalla Basilica di Santa Maria degli Angeli alla Basilica Superiore del Santo.

Al termine del pellegrinaggio avrà luogo la celebrazione eucaristica, presieduta da monsignor Fernando Filoni, Sostituto della Segreteria di Stato, durante la quale sarà rivolto a tutti i giovani l'invito ad iniziare il cammino formativo che sarà proposto nelle cappellanie universitarie, nelle parrocchie, nei collegi universitari, nelle associazioni e nei movimenti.

Un invito particolare sarà indirizzato ai giovani che non hanno ancora ricevuto il sacramento della confermazione.

“L’invito è per tutti i giovani universitari: sulle orme di Francesco per essere costruttori della civiltà dell'amore, nelle università e nella città” ha concluso p. Oliva.

I luoghi della partenza per il viaggio saranno diversi: cappellanie, parrocchie, collegi universitari… La quota di partecipazione è di 10,00 Euro e comprende sacca del pellegrino e pranzo. Per gli studenti delle Università del Lazio la quota comprende anche le spese per il viaggio.

Per tutte le informazioni ci si può rivolgere all’Ufficio per la Pastorale Universitaria - Piazza San Giovanni in Laterano 6/a – 00184 Roma. Tel. 06.69886584 – Fax 06.69886544. Si può anche inviare un messaggio e-mail all’indirizzo ufficiopastoraleuniversitaria@vicariatusurbis.org.