Gratitudine palestinese verso la Santa Sede

Durante i negoziati bilaterali a Ramallah, i rappresentanti dell'OLP hanno ringraziato per i 100mila euro ricevuti dal Vaticano per il restauro della Basilica della Natività

Roma, (Zenit.org) | 855 hits

In seguito ai negoziati bilaterali che si sono svolti negli anni passati con l’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP), si è tenuto un incontro ufficiale ieri a Ramallah, presso il Ministero degli Affari Esteri dello Stato di Palestina.

I colloqui sono stati guidati da Riad Al-Malki, Ministro degli Affari Esteri dello Stato della Palestina, e da monsignor Ettore Balestrero, Sotto-Segretario per i Rapporti della Santa Sede con gli Stati.

Secondo quanto riferito da un comunicato stampa della Santa Sede, le parti “hanno avuto uno scambio di vedute sulla bozza d’accordo in esame, in particolare sul Preambolo e sul Capitolo I di detto Accordo”. I colloqui si sono svolti “in un’atmosfera aperta e cordiale, espressione dei buoni rapporti esistenti tra la Santa Sede e lo Stato di Palestina”.

Le Delegazioni hanno espresso l’augurio che “i negoziati siano accelerati e giungano ad una rapida conclusione. È stato così concordato che si riunirà un gruppo tecnico congiunto per darvi seguito”, si legge ancora nella nota.

La delegazione palestinese ha inoltre espresso “gratitudine per il contributo della Santa Sede di 100.000 euro per il restauro del tetto della Basilica della Natività a Betlemme”.

La Delegazione della Santa Sede era composta da mons. Giuseppe Lazzarotto, Delegato Apostolico in Gerusalemme e Palestina; mons. Antonio Franco, Nunzio Apostolico; mons. Selim Sayegh, Vescovo ausiliare emerito del Patriarcato latino di Gerusalemme; mons. Maurizio Malvestiti, Sotto-Segretario della Congregazione per le Chiese Orientali; mons. Alberto Ortega Martín, Consigliere nella Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato; mons. Waldemar Stanislaw Sommertag, Consigliere della Delegazione Apostolica in Gerusalemme e Palestina; Rev. Emil Salayta, Presidente del Tribunale ecclesiastico del Patriarcato latino; P. Pietro Felet, S.C.J., Segretario Generale dell’A.O.C.T.S.; P. Ibrahim Faltas, O.F.M., Amministratore della Custodia di Terra Santa;  Sami E. Shehadeh, Avvocato.

La Delegazione dello Stato di Palestina era composta da Hanna Amira, Membro del Comitato esecutivo dell’O.L.P.; il Ministro Ziad Al-Bandak, Consigliere del Presidente palestinese per i rapporti con i cristiani; Issa Kssasieh, Vice del Dipartimento dell’O.L.P. per i negoziati;  l’Ambasciatore Rawan Sulaiman, Ministro aggiunto degli Affari Esteri; Ammar M. Hijazi, Consigliere del Comitato Politico; l’Ambasciatore Amal Jadou, Ministro aggiunto per gli Affari Europei.