Grazie, Nardo

Come saremmo più in basso se non frequentassimo la Chiesa

Roma, (Zenit.org) Andrea Panont, O.C.D. | 188 hits

Mi confida Stasio che si rammarica sempre…ma è più forte di lui fare una critica spietata, emettere un  giudizio inappellabile su persone e fatti che pure sono sotto gli occhi di tutti, pubblicati perfino dai giornali.

Con questo spirito irrefrenabile, che lui definisce obbiettivo, mi racconta di un gruppo di persone note a tutti e da tutti ritenute “baciapile”, “lustra banchi”…; gente insomma che si autodefinisce “praticante”, ma falsa perchè va in chiesa e mangia particole per niente; tiene un comportamento tutt’altro che coerente con gli insegnamenti della chiesa e dei comandamenti.

Tano, ad esempio, conclude Stasio, farebbe bene a non andare in chiesa, se pur facendo il catechista, sproloquia e sparla dell’uno o dell’altro.

Per distogliere l’amico da un simile modo di giudicare, gli ho raccontato che anch’io ero tentato di abbandonare la chiesa e le pratiche religiose solo per il fatto che mi vedevo e mi giudicavano lontano dalla coerenza cristiana.

Fortunatamente un giorno ne parlai con Nardo che, dopo avermi ascoltato, così mi rincuorò: “Neppure tu puoi giudicare te stesso; sii contento del “disastro” che sei. Pensa solo come saresti più in basso se tu non frequentassi la Chiesa.”

Grazie, Nardo.

Ciao da p. Andrea

Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.