"I Francescani e il Concilio Vaticano II"

Domani una giornata di studio organizzata presso l'Antonianum di Roma affonterà il tema

| 785 hits

ROMA, lunedì, 21 maggio 2012 (ZENIT.org).- Diversi francescani ebbero un ruolo importante nel concilio Vaticano II: basti pensare al contributo del P.Carlo Balić nella elaborazione del capitolo VIII della Lumen Gentium dedicato alla Vergine Maria nella vita della Chiesa, oppure al p. Umberto Betti con il suo apporto alla redazione della Dei Verbum.

Considerando tutto ciò le Facoltà di Teologia e Filosfoia della Pontifica Università Antonianum hanno organizzato per martedì 22 maggio una giornata di studio, che si svolgerà sotto il titolo “I Francescani e il Concilio Vaticano II” presso l'ateneo romano (Aula A).

I SESSIONE: I Francescani nella preparazione e celebrazione dell’evento conciliare

Modera Prof.ssa Mary Melone fa, Decano della Facoltà di Teologia

Ore 9.00 Saluti e introduzione - Prof. Priamo Etzi ofm Rettore Magnifico della Pontificia Università Antonianum

Ore 9.30 - Prospettive per un approccio storico al Concilio Vaticano II - Prof. Alberto Melloni Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII - Bologna

Ore 10.30 - “La prudenza dei serpenti e la semplicità delle colombe”. Prime note sulla partecipazione dei vescovi e dei periti francescani al Vaticano II - Prof. Riccardo Burigana Istituto Ecumenico S. Bernardino - Venezia

Dibattito

II SESSIONE

Il contributo dei Francescani nella recezione del Concilio 

Modera Prof. Agustin Hernández ofm, Decano della Facoltà di Filosofia

Ore 15.30 - Cultura francescana e recezione del Concilio- Prof. Crispino Valenziano Pontificio Ateneo S. Anselmo

Dibattito

*

Per ulteriori informazioni:

E-mail: segreteria@antonianum.eu
Sito web: www.antonianum.eu