I giovani inseriscono Fatima nell'itinerario del viaggio della GMG

Il santuario si prepara ad accogliere i gruppi di pellegrini

| 811 hits

FATIMA, giovedì, 28 luglio 2011 (ZENIT.org).- Vari gruppi di giovani di diverse nazionalità che parteciperanno alla Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) di Madrid (dal 16 al 21 agosto) hanno inserito nel proprio itinerario un pellegrinaggio al Santuario di Fatima, in Portogallo.

Secondo quanto ha reso noto il servizio stampa del Santuario, alcuni gruppi prevedono di passare per Fatima prima di partecipare alla GMG, altri hanno programmato la visita in Portogallo dopo l'incontro.

“Fino a questo momento si sono fatti annunciare 64 gruppi di giovani, che indicano di voler partecipare anche alla GMG. Di questi, 45 verranno prima della Giornata, 19 dopo”, ha reso noto Natalina Ferreira, direttrice del Servizio per i Pellegrini (SEPE) del Santuario di Fatima.

Dei gruppi già iscritti, 41 hanno fino a 100 pellegrini, 17 tra 100 e 500. Il gruppo più consistente porterà a Fatima 2.500 giovani di lingua spagnola provenienti da vari Paesi, soprattutto dell'America Latina.

Le nazionalità che saranno rappresentate a Fatima sono varie ed esprimono la grandezza e l'impatto della GMG.

Si recheranno in Portogallo 13 gruppi del Brasile, 11 degli Stati Uniti, 4 del Canada, 4 dell'Ecuador e 3 della Francia. Polonia, Argentina, Nuova Caledonia e Vietnam porteranno al Santuario portoghese due gruppi, mentre India, Russia, Porto Rico, Cile, Olanda, Iraq, Filippine, Taiwan, Messico e Timor Est saranno presenti con un gruppo.

Anche in Portogallo, i giovani che si organizzano per la GMG includono il Santuario di Fatima nell'itinerario.

“Il Servizio per la Gioventù del Patriarcato di Lisbona è un buon esempio, con un gruppo di 2.000 giovani e un altro di 350”, ha spiegato Natalina Ferreira, che ha ricordato come il Santuario voglia accogliere i gruppi pellegrini nel miglior modo possibile, per offrire loro una buona opportunità di approfondimento della fede e interiorizzazione del messaggio di Fatima.

“Per le celebrazioni, per i gruppi più numerosi mettiamo a disposizione la chiesa della Santissima Trinità. Quando è possibile, riserviamo una cappella per ogni gruppo o proponiamo la partecipazione alle celebrazioni ufficiali, visto che oltre alle Messe in portoghese abbiamo la Messa ufficiale in italiano, inglese e spagnolo”, ha indicato la Ferreira.

La “Casa do Jovem”, aperta in genere solo nei fine settimana di luglio e agosto, amplierà il periodo di apertura per garantire un'accoglienza migliore, restando aperta i giorni 11, 12, 15, 16, 22, 23, 24 e 25 agosto, le giornate con il maggior numero di giovani pellegrini iscritti.

“E' anche un luogo che favorisce la preghiera, visto che la struttura ha una cappella propria”, ha sottolineato Natalina Ferreira.