I numeri di Rio 2013 superano le aspettative

Il Comitato Organizzatore Locale divulga le statistiche definitive sulla Giornata Mondiale della Gioventù

Rio de Janeiro, (Zenit.org) | 1100 hits

Martedì scorso, 30 luglio, durante una conferenza stampa, l’arcivescovo di Rio de Janeiro, monsignor Orani João Tempesta e il presidente del Comitato Organizzatore Locale della Giornata Mondiale della Gioventù di Rio 2013 hanno valutato l'evento e presentato i risultati, che hanno "superato le aspettative".

Ecco i numeri, che sono stati pubblicati sul sito ufficiale di Rio 2013.

Alla Messa di chiusura hanno partecipato ben 3,7 milioni di pellegrini, cioè una cifra sei volte superiore al numero di partecipanti al primo grande atto della GMG di Rio, la messa di apertura (600.000). L'impatto economico è stato significativo. Secondo i dati del Ministero del Turismo, i visitatori hanno speso 1,8 miliardi di reais (R$).

In totale, più di 3,5 milioni di persone hanno partecipato alla GMG di Rio 2013, che includeva gli eventi a Copacabana, a Quinta da Boa Vista, Rio Center e in varie parrocchie della città. Giovedì 25 luglio, la cerimonia di accoglienza del Santo Padre, ha riunito 1,2 milioni di persone sulla spiaggia di Copacabana, mentre alla Via Crucis di venerdì 26 luglio – sempre sul lungomare di Copacabana – hanno partecipato circa 2 milioni di persone. Alla veglia di preghiera di sabato 27 luglio, infine, sono stati presenti circa 3,5 milioni giovani.

I pellegrini iscritti alla GMG Rio 2013 sono stati 427.000, provenienti da ben 175 Paesi del mondo. Il numero di giovani iscritti con alloggio ha raggiunto invece quota 356.400.

La GMG di Rio ha registrato una massiccia presenza di persone provenienti dall’America Latina. I Paesi con il maggior numero di partecipanti erano Brasile, Argentina, Stati Uniti, Cile, Italia, Venezuela, Francia, Paraguay, Perù e Messico. Il 72,7% dei partecipanti era per la prima volta in Brasile e l'86,9% non aveva mai partecipato ad una Giornata Mondiale della Gioventù.

Ci sono stati più di 70.000 download dal sito ufficiale della GMG, che ha ricevuto anche più di 200.000 visitatori. La pagina Facebook ha ricevuto più di 1,1 milioni di seguaci e Flickr ha superato i 10.000 download.

Il 55% dei pellegrini iscritti erano di sesso femminile, mentre il 60% dei partecipanti apparteneva alla classe di età tra i 19 e i 34 anni. I vescovi iscritti erano 644 e i cardinali 28. Erano iscritti anche 7.814 sacerdoti e 632 diaconi. Alla copertura della GMG 2013 hanno pensato i 6.400 giornalisti accreditati, provenienti da 57 Paesi del globo.

Per le varie catechesi, svoltesi in 25 lingue, sono state messe a disposizioni 264 sale. 60.000 volontari e più di 800 artisti hanno partecipato agli eventi centrali della GMG. Un totale di 100 confessionali sono stati installati per la Fiera Vocazionale e nel Largo da Carioca. Le ostie prodotte per la GMG sono state 4 milioni, di cui 800.000 per la Messa di chiusura.

La produzione di rifiuti è stata inferiore ad altri eventi organizzati a Copacabana, come il Réveillon a Capodanno. I servizi comunali hanno rimosso 345 tonnellate di rifiuti organici e 45 tonnellate di materiali riciclabili durante la GMG, ossia il 10% in meno rispetto all'ultima celebrazione del Capodanno.