"I Vangeli: storia e cristologia. La ricerca di Joseph Ratzinger"

Già oltre 350 gli iscritti al Simposio internazionale promosso dalla Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger-Benedetto XVI, che si terrà dal 24 al 26 ottobre a Roma

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 748 hits

I Vangeli: storia e cristologia. La ricerca di Joseph Ratzinger” è il titolo del Simposio internazionale organizzato dalla Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger-Benedetto XVI e dalla Conferenza dei Rettori delle Università Pontificie Romane, che si svolgerà il 24 e 25 ottobre a Roma, presso la Pontifica Università Lateranense, e si concluderà il 26 presso l’Aula Nuova del Sinodo in Vaticano.

Tre giorni di lavoro nei quali, secondo l’arcivescovo Jean-Louis Bruguès, presidente del Comitato organizzativo, “ci si propone di focalizzare i grandi temi che trapelano dalla trilogia su Gesù di Nazaret di Joseph Ratzinger–Benedetto XVI. Ricercatori e docenti di diverse università e confessioni cristiane si incontreranno per studiare insieme, discutere e valorizzare elementi utili per approfondire l’ermeneutica attuale dei Vangeli e per procedere nell’appassionante ricerca su Gesù, il Cristo”.

Denso il calendario dei lavori (inviato in allegato): nel primo giorno si affronterà il tema della ricerca sul Gesù dei Vangeli, considerando questi ultimi come veri testi storici. Il secondo giorno sarà tutto dedicato alla figura di Gesù che i Vangeli ci presentano e alla teologia in essi contenuta, anche in rapporto ad altri scritti del Nuovo Testamento. Durante la terza giornata, infine, si studierà direttamente la proposta del Gesù di Nazaret di Joseph Ratzinger–Benedetto XVI: il suo spessore, la sua ricezione e la sua eredità.

Secondo monsignor Luis Romera, vicepresidente del Comitato organizzativo del Simposio, “la pubblicazione dei tre volumi su Gesù di Nazaret, nel periodo dal 2007 al 2012, ha rappresentato un significativo apporto e uno stimolante contributo alla ricerca accademica e alla riflessione teologica”. Monsignor Romera definisce l’opera di Ratzinger “una ricerca sui Vangeli che, con rigore storico e acume intellettuale, permetta di giungere a Cristo e di incontrarlo autenticamente, in modo che la sua persona, la sua vita, la sua parola ci interpellino esistenzialmente”. Con una ulteriore peculiarità: “Per giungere al Gesù reale si richiede la meticolosità del metodo storico, ma anche la penetrazione intellettuale della fede; soltanto così si raggiunge il rigore ermeneutico che esigono i Vangeli. Ed è ciò a cui mira la ricerca contenuta nei tre volumi”.

Tra i relatori del Simposio – al quale si sono già iscritte oltre 350 persone da ogni parte del mondo –, vi saranno i cardinali Prosper Grech e Angelo Amato, i professori Klaus Berger, Thomas Söding, Armand Puig i Tàrrech, Ermenegildo Manicardi e l’anglicano Richard Burridge. Quest’ultimo è vincitore, insieme a Christian Schaller, della terza edizione del Premio Ratzinger, che sarà loro consegnato da Papa Francesco, a conclusione del Simposio, il 26 ottobre alle ore 12 nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico.