I vincitori della terza edizione dell'International Catholic Film Festival

Ieri, ai Musei Vaticani, la cerimonia di premiazione della manifestazione ideata dalla regista e produttrice Liana Marabini

| 688 hits

ROMA, venerdì, 6 luglio 2012 (ZENIT.org) - Si è svolta ieri sera, nel Cortile Ottagono dei Musei Vaticani, la cerimonia di premiazione della terza edizione di Mirabile Dictu – International Catholic Film Festival, manifestazione ideata dalla regista, produttrice ed editrice Liana Marabini.

La serata è stata condotta dal giornalista e scrittore Armando Torno e ha visto anche la partecipazione del cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontifico Consiglio della Cultura, dicastero che al Festival ha accordato il suo alto patronato.

Questi i vincitori della terza edizione, decretati dalla giuria presieduta da Remo Girone:

Miglior Film:

- Churchmen (Francia) di Rodolphe Tissot / Zadig Productions

Miglior attore protagonista:

- Andy Garcia (For Greater Glory, The True Story of Cristiada – Messico/USA)

Miglior regista:

- Immacolata Hoces (A Song)

Miglior cortometraggio:

- On the Road to Tel Aviv (Israel) di Ken Shalem

Miglior documentario:

- Cercando le 7 chiavi di Antonio Gaudí (Italia) di Massimiliano Manservigi

Sono stati inoltre attribuiti: il premio speciale della Capax Dei Foundation per un’opera prima al film “Hay mucha gente buena” (Spagna) di Antonio Cuadri; il premio speciale della Giuria giovane per un’opera giovanile a “The War of the Vandée” (USA) di Jim Morlino / Navis Pictures.

Infine il premio alla carriera, assegnato all’attore e cineasta francese Robert Hossein, che ha ricordato di aver vissuto a Roma, in Via Margutta, accanto a Fellini, e di aver lavorato tre anni in Italia con Sordi, Manfredi, Tognazzi, Mastroianni, Claudia Cardinale, Sophia Loren, Virna Lisi.