Il 21 ottobre si celebra la terza giornata italiana della Statistica

L'evento è organizzato dall'Istat e dalla Società Italiana di Statistica

Roma, (Zenit.org) Antonio D'Angiò | 330 hits

Lunedì 21 ottobre 2013 si celebra la terza giornata italiana dedicata alla Statistica. L’iniziativa è promossa e organizzata dall’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) e dalla Società Italiana di Statistica (SIS) ed “intende favorire lo sviluppo della cultura statistica nel nostro Paese organizzando, su tutto il territorio nazionale, diverse attività legate alla statistica nell’ambito delle scuole, delle università e della statistica ufficiale e pubblica”. Peraltro l’evento di quest’anno è ancora più significativo in quanto si inserisce nella più ampia celebrazione dell’Anno internazionale della Statistica 2013.

L’appuntamento di Roma si svolge presso l’Aula Magna dell’Istat (via Cesare Balbo 14) e prevede al mattino (1) la premiazione di giovani studenti vincitori dei concorsi SIS rivolti alle scuole mentre nel pomeriggio si terranno due tavole rotonde, di cui la prima, dalle 15 alle 16 sul tema de “La statistica nei banchi di scuola” mentre la seconda dalle 16 approfondirà il tema della visualizzazione dei dati statistici e avente come titolo “Guardare e vedere per comprendere i dati”.

Come introduzione all’evento, in questa sede ripercorriamo alcuni degli argomenti trattati dalla rivista quadrimestrale della SIS “Statistica e Società” nel corso del 2013, diretta da Giorgio Vittadini dell’Università Milano Bicocca, che da quest’anno è disponibile solo on-line sul sito della SIS (www.sis-statistica.it).

La rivista, dopo il consueto editoriale di presentazione del direttore all’interno del quale sono descritti a grandi linee tutti gli argomenti trattati nel numero, presenta quattro ambiti di approfondimento.

Il primo, di carattere più economico, cioè “Lavoro, Economia e Finanza” nei  due numeri del 2013 ha concentrato la propria attenzione in particolare sul Benessere e sulla Felicità come strumenti di misurazione alternativi al Prodotto Interno Lordo.

Il secondo ambito, di carattere più sociale, cioè “Demografia, Istruzione, Welfare” ha approfondito alcuni aspetti della cura medica e dei processi a supporto delle decisioni nel contesto sanitario. 

Il terzo ambito, intitolato “statistiche ufficiali, ambiente e territorio” raccoglie interventi sulla utilizzazione dei dati statistici a supporto e per la comprensione di fenomeni territoriali, come ad esempio il fabbisogno abitativo dei comuni lombardi oppure lo sviluppo del turismo a livello locale.

Infine, il quarto e ultimo ambito è quello più tipico del mondo statistico, denominato “Strumenti” e ripercorre in questi numeri il mondo degli Open Data (cioè le tipologie di dati liberamente accessibili a tutti nel web) e quello delle professioni del XXI secolo, come il Data Scientist, cioè l’evoluzione dello statistico che diviene lo scienziato del dato.

Incontri e riflessioni che incrociano altri importanti temi, come quello dell’evoluzione tecnologica del web e la privacy e sui quali sarà utile ritornare.

*

NOTE

(1) I saluti istituzionali saranno effettuati dal presidente f.f. dell’Istat Antonio Golini, dal presidente della SIS Nicola Torelli ed in collegamento video dal presidente dell’International Statistical Istitute, Vijay Nair. Alla giornata parteciperanno tra gli altri Andrea Gravosto, direttore della Fondazione Giovanni Agnelli ed Alberto Zuliani, ex presidente dell’Istat (sul sito della SIS è disponibile il programma completo della giornata).