Il 5 luglio, la pubblicazione di "Lumen Fidei": la prima enciclica di Francesco, l'ultima di Benedetto

Il documento scritto "a quattro mani" conclude la serie delle tre encicliche del Papa emerito dedicate alle virtù cardinali

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 691 hits

Lo aveva già annunciato lo stesso Papa Francesco, il 13 giugno scorso, ricevendo in Udienza la Segreteria del Sinodo dei Vescovi, ma non ci si aspettava che l'enciclica scritta "a quattro mani" da Francesco e Benedetto XVI venisse pubblicata già prima dell'estate. 

Invece, venerdì 5 luglio, verrà presentata al mondo "Lumen Fidei": la prima enciclica di Bergoglio, l'ultima di Ratzinger che completa, di fatto, la serie delle tre del Papa Emerito dedicate a fede, speranza e carità. 

Il documento era quasi pronto. Sempre Francesco lo aveva confidato ad alcuni vescovi italiani durante le visite ad limina. E nella già citata Udienza con i membri della Segreteria del Sinodo aveva detto: "Adesso deve uscire un'enciclica, a quattro mani dicono. Papa Benedetto me l'ha consegnata, è un documento forte, anche io dirò lì che ho ricevuto questo grande lavoro: l'ha fatto lui e io l'ho portato avanti".

"La Luce della Fede" verrà presentata venerdì, alle ore 11.00, nell’Aula Giovanni Paolo II della Sala Stampa della Santa Sede, dal cardinale Marc Ouellet, P.S.S., Prefetto della Congregazione dei Vescovi; da mons. Gerhard Ludwig Müller, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, e da mons. Rino Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.