Il card. Scola incontra i giovani e i catecumeni

Il porporato guiderà domani la veglia "In Traditione Symboli"

| 980 hits

MILANO, venerdì, 30 marzo 2012 (ZENIT.org).- Domani, sabato 31 marzo alle ore 20,45, vigilia della XXVII Giornata mondiale della Gioventù che quest’anno si celebra nelle Diocesi, nel Duomo di Milano l’Arcivescovo cardinale Angelo Scola guiderà la veglia di preghiera “In Traditione Symboli”, alla quale sono invitati i catecumeni della Diocesi che riceveranno il battesimo nella Veglia di Pasqua e i giovani e che si ritroveranno insieme al proprio Vescovo per testimoniare il dono della fede.

La Veglia è collocata nel cammino di preparazione al VII Incontro mondiale delle Famiglie e il tema di quest’anno è “E la casa si riempì di profumo”, ispirato alla pagina evangelica di Giovanni che narra dell’unzione di Gesù da parte di Maria nella casa di Betania (Gv 12, 1-11).

La Veglia in Traditione Symboliripropone l’antico rito cristiano che prevedeva nel cammino catecumenale la “consegna del Credo”: da qui l’espressione latina Traditio Symboli. I catecumeni, ricevuto il Simbolo, si impegnavano a impararlo a memoria e già Sant’Ambrogio scriveva: «Questo Simbolo è un sigillo spirituale, è la meditazione del nostro cuore e ne è come una difesa sempre presente: senza dubbio è il tesoro che custodiamo nel nostro animo».

Alla Traditio sono attesi circa 7000 giovani, soprattutto coloro che partecipano abitualmente alla vita delle comunità cristiane, alle associazioni e ai movimenti ecclesiali.

La Veglia in Traditione Symboli sarà trasmessa in diretta da Telenova News (canale 664), Radio Marconi, Radio Mater e www.chiesadimilano.it

Ulteriori informazioni e approfondimenti su www.chiesadimilano.it