Il Card. Wuerl spera nell'imminente istituzione dell'Ordinariato USA

58 ex anglicani accolti nella Chiesa

| 1019 hits

WASHINGTON, D.C., martedì, 11 ottobre 2011 (ZENIT.org).- Un Ordinariato verrà istituito negli Stati Uniti questo autunno, sostiene il Cardinale che supervisiona il processo, che questa domenica ha accolto nella Chiesa cattolica quasi 60 anglicani che saranno tra i primi membri dell'Ordinariato.

Il Cardinale Donald Wuerl, Arcivescovo di Washington, D.C., ha affermato durante una visita in Scozia la scorsa settimana di sperare che l'Ordinariato statunitense verrà annunciato “prima della fine di quest'anno”.

Il porporato è il delegato vaticano per l'implementazione della Costituzione Apostolica Anglicanorum coetibus negli Stati Uniti.

Questo documento del 2009 ha offerto a gruppi di anglicani un modo per entrare nella Chiesa cattolica attraverso l'istituzione di Ordinariati personali, un nuovo tipo di struttura canonica.

Il Cardinale ha accolto domenica nella Chiesa la maggior parte dei membri della parrocchia di St. Luke, un ex chiesa episcopale del Maryland.

Anche il loro pastore, che sta studiando per diventare sacerdote cattolico, faceva parte del gruppo. Altri 10 membri della parrocchia sono cattolici che si erano staccati dalla Chiesa e vi sono tornati. Un ulteriore gruppo ha intenzione di unirsi in futuro.

“Gesù ci invita a camminare con lui nella vita non solo come individui che sono giunti a conoscerlo e ad amarlo, ma come membri della sua famiglia – la sua Chiesa”, ha detto il Cardinale Wuerl nella sua omelia.

“Tutti coloro che sono consacrati nel dono dello Spirito Santo sono invitati nella famiglia di Dio – il nuovo popolo di Dio –, la sua Chiesa”, ha aggiunto. “Parliamo della Pentecoste come nascita della Chiesa perché segna l'inizio dell'antica comunità cristiana - la formazione di quella che riconosciamo oggi come Chiesa cattolica diffusa in tutto il mondo”.

“La nostra celebrazione oggi è la realizzazione del fatto che siamo la famiglia di Dio, il popolo di Dio, l'inizio del suo regno, la sua Chiesa”, ha sottolineato il Cardinale.

“E ci rallegriamo dell'effusione dello Spirito nei sacramenti di iniziazione. Allo stesso tempo, ci impegniamo a vivere questa benedizione nella piena comunione della Chiesa”.

L'ordinario dell'unico Ordinariato stabilito fino a questo momento, monsignor Keith Newton dell'Ordinariato Personale di Nostra Signora di Walsingham, nel Regno Unito, celebrerà la prima Messa cattolica a St. Luke domenica prossima.

Durante il suo soggiorno in Scozia, il Cardinale Wuerl ha detto allo “Scottish Catholic Observer” che ci sarà “un intervallo di tempo tra l'annuncio della Santa Sede dell'intenzione di istituire un Ordinariato e la vera data della sua implementazione”.

“Spero ancora che un Ordinariato statunitense venga istituito prima della fine di quest'anno”, ha confessato.

Per il Cardinale, almeno 100 sacerdoti e varie migliaia di anglicani “vogliono entrare nella Chiesa cattolica come gruppi”.