Il cardinale Angelo Scola apre l'anno pastorale

"Alla scoperta del Dio vicino" è il titolo della Lettera pastorale per l'anno 2012/ 2013 che verrà inaugurato domani nel Duomo di Milano

| 917 hits

MILANO, venerdì, 7 settembre 2012 (ZENIT.org) -  Domani, sabato 8 settembre, alle ore 9.30, in Duomo, l’Arcivescovo di Milano cardinale Angelo Scola presiederà la solenne Celebrazione Eucaristica nella festa della Natività di Maria, patrona della cattedrale, inaugurando il nuovo anno pastorale 2012/13.

Il tradizionale appuntamento dell’8 settembre, che vede la Chiesa ambrosiana riunita nel Duomo di Milano, quest’anno sarà anche il momento in cui la Diocesi saluterà il vescovo mons. Carlo Maria Roberto Redaelli, già Vicario Generale, eletto Arcivescovo di Gorizia.

Nel corso della Celebrazione si svolgerà anche il Rito di ammissione per 23 seminaristi di terza teologia in cammino verso il sacerdozio e di 7 candidati al diaconato permanente.

Durante la Messa l’Arcivescovo proporrà un’omelia con la quale presenterà la Lettera pastorale che scandirà il nuovo tratto del cammino della Chiesa ambrosiana nell’Anno della Fede” che Benedetto XVI ha indetto per la Chiesa universale.

La Lettera pastorale per l’anno 2012/2013 si intitola “Alla scoperta del Dio vicino” (Centro Ambrosiano, pagg. 64 – Euro 2) e sarà disponibile nelle librerie da sabato 8 settembre.

A partire dal lascito del VII Incontro Mondiale delle Famiglie e dalla visita del Papa, nella prospettiva dell’Anno delle fede indetto da Benedetto XVI con questa Lettera l’Arcivescovo intende orientare la vita ordinaria della Diocesi per l’anno pastorale 2012-2013.

La Lettera pastorale si articola in tre capitoli:

1. Il dono della Fede. Partendo dal paragrafo “Eredi di un patrimonio inestimabile” con un cenno all’opera evangelizzatrice della Chiesa di Milano nel secondo dopoguerra, il capitolo si articola in altri sei paragrafi dedicati a “Fede e nuova evangelizzazione”,  “La fede, incontro con Gesù Cristo Salvatore”, “La grazia della fede: l’io nasce dall’alto”,  “Il noidella fede”, “I pilastri della comunità credente” e “Perseverare nella fede”.

2. La vita nella Fede. Questo capitolo pone l’accento su quattro ambiti che richiedono una particolare cura pastorale: la famiglia, i giovani, i ministri ordinati e i consacrati/e e l’ambito dell’odierna società plurale. Ognuno di questi quattro paragrafi si articola in tre momenti: lo sguardo della fede, una breve descrizione delle prove (tentazioni) a cui è sottoposta, l’occasione di conversione offerta dall’Anno della fede.

Tappe del cammino comune. Il terzo e ultimo capitolo contiene le proposte concrete e gli appuntamenti principali che caratterizzeranno il nuovo anno pastorale.

Informazioni e approfondimenti su www.chiesadimilano.it