Il cardinale Martino al centenario della Cattedrale di Yangon

Per l'occasione il Papa incoraggia la comunità cattolica del Myanmar

| 1043 hits

CITTA’ DEL VATICANO, venerdì, 2 dicembre 2011 (ZENIT.org) - In occasione del centenario della Cattedrale di Yangon, in Myanmar, papa Benedetto XVI ha nominato il cardinale Renato Raffaele Martino, presidente emerito del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, inviato speciale per l’evento commemorativo, previsto per l’8 dicembre prossimo.

Per l’occasione il Santo Padre ha inviato una lettera in latino al porporato, indicando nella Cattedrale di Yangon un “segno della gratitudine dei pastori e dei fedeli verso Dio per i benefici che, nel corso degli anni, il Signore ha elargito all’intera comunità ecclesiale”.

Il Papa ha poi salutato la celebrazione come un’occasione per esortare la comunità cristiana del Myanmar ad una più diligente imitazione della vita di Cristo.

Il Pontefice ha infine chiesto al card. Martino di portare i propri saluti all’arcivescovo di Yangon, agli altri pastori, ai religiosi, alle religiose e ai fedeli laici ed ha esortato ad estendere parole di benevolenza anche alle autorità civili e religiose, tra cui i buddisti, e a tutti coloro che hanno a cuore la missione della Chiesa, la libertà religiosa e il bene della persona umana.

La Cattedrale, la prima mai costruita nel Paese, è dedicata a Maria Santissima Madre di Dio ed è stata consacrata durante il pontificato di San Pio X.