Il cardinale O'Brien lascia la Scozia per diversi mesi

L'ex arcivescovo di St. Andrews ed Edimburgo ha deciso, d'accordo con il Papa, di allontanarsi dal Paese per dedicare tempo alla preghiera e alla penitenza

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Junno De Jesús Arocho Esteves | 468 hits

Il cardinale Keith Patrick O'Brien, arcivescovo emerito di St. Andrews ed Edimburgo, ha concordato con il Santo Padre di lasciare la Scozia per diversi mesi.

Lo riferisce un comunicato diffuso dalla Sala Stampa della Santa Sede, in cui si legge: "Per le stesse ragioni per cui decise di non prendere parte all’ultimo Conclave”, il card. O’Brien, nei prossimi giorni lascerà la Scozia per alcuni mesi di rinnovamento spirituale, preghiera e penitenza”.

Le accuse di comportamenti sessuali "inappropriati" da parte dell’ex arcivescovo scozzese nei confronti di tre sacerdoti negli anni '80 erano state portate alla luce, lo scorso febbraio, da alcuni organi di stampa inglesi a pochi giorni di distanza dall’annuncio della rinuncia di Benedetto XVI al ministero petrino.

Una settimana dopo, O’Brien è stato ricevuto dal Papa emerito e ha poi rilasciato una dichiarazione ammettendo che c'erano state volte in cui la sua "condotta sessuale era caduta sotto gli standard previsti [...] come sacerdote, arcivescovo e cardinale".

"Chiedo perdono a coloro che ho offeso” ha detto in un’altra dichiarazione del marzo scorso, scusandosi anche “con la Chiesa cattolica e il popolo della Scozia”.

Nel comunicato della Sala Stampa vaticana si legge, inoltre, che " Ogni decisione circa la destinazione futura del Cardinale sarà da concordare con la Santa Sede”.