Il cardinale Scola presiede domani il Rosario in Duomo

I protagonisti sono coloro che hanno perso il lavoro, famiglie immigrate, giovani, anziani, malati e una coppia in attesa di un bambino

Milano, (Zenit.org) | 372 hits

Venerdì 10 maggio alle ore 21.00 in Duomo l’Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, presiederà il Rosario meditato. Tema della serata di preghiera è“Invochiamo il dono dello Spirito Santo insieme con Maria, la Madre di Gesù (cf At 1,14)”.

La recita del Rosario meditato è una celebrazione comunitaria in cui il popolo di Dio che è in Milano -Comunità pastorali, parrocchie, associazioni, movimenti-, guidato dall'Arcivescovo, potrà esprimere la fede grata nel Signore che ha donato Maria come Madre e modello di vita.

Collocata all’inizio del mese dedicato alla Madonna, la serata rappresenterà per molti  l’occasione per un pellegrinaggio parrocchiale mariano in Duomo.

Il momento di preghiera è aperto a tutti.

Questa celebrazione vuole dare applicazione all’invito rivolto dal cardinale Scola ad ”Abbattere i bastioni” per portare la fede dentro ogni ambito, luogo e situazione della vita quotidiana. Per questo nella recita dei Misteri saranno coinvolte a turno persone in difficoltà lavorativa, famiglie immigrate, giovani, anziani, malati e una coppia in attesa di un bambino.

Il Rosario meditato di venerdì 10 maggio in Duomo sarà trasmesso in diretta da Telenova News (canale 664), Radio Marconi, Radio Mater e www.chiesadimilano.it.