Il cardinale Scola sale sulla "Nivola"

Domani l'arcivescovo di Milano benedirà una nuova statua per il Duomo dedicata al beato Luigi Biraghi

| 673 hits

MILANO, venerdì, 14 settembre 2012 (ZENIT.org).- Domani, sabato 15 settembre alle ore 15.00 nel Duomo di Milano, l’Arcivescovo card. Angelo Scola presiederà i Primi Vespri nella Festa dell’Esaltazione della Croce e il Rito della “Nivola”.

L’antico e suggestivo Rito della “Nivola” si ripete ogni anno e rappresenta una celebrazione assai popolare nella tradizione ambrosiana anche per la sua singolarità.

La “Nivola” è una sorta di ascensore lungo e largo tre metri ideato, secondo una diffusa tradizione, da Leonardo da Vinci e mosso da un congegno di funi e carrucole azionate da un duplice argano. Il suo aspetto ricorda quello di una grossa nube che si alza verso il cielo: ecco perché è stato ribattezzato con il termine dialettale di nivola.

Pur essendo attestata la collaborazione del geniale inventore toscano al cantiere della Fabbrica del Duomo sul finire del XV secolo, sembra assai più probabile che la nivola sia stata invece ideata dagli architetti di fiducia di san Carlo Borromeo.

Sulla “Nivola” prenderà posto anche quest’anno l’Arcivescovo per salire a diverse decine di metri d'altezza sino a sfiorare le volte del presbiterio per giungere al reliquiario, prelevare il S. Chiodo, (reliquia della Passione di Gesù) e portarlo a terra.

La reliquia rimarrà poi esposta per tre giorni sull’altare maggiore del Duomo in occasione della Festa dell’Esaltazione della Croce che la Chiesa celebra il 14 settembre.

In questa occasioneil cardinale Scola benedirà anche la statua in marmo del beato Luigi Biraghi, fondatore delle Suore Marcelline, beatificato il 30 aprile 2006 proprio nel Duomo di Milano.

L’opera, realizzata dall’artista milanese Mauro Baldessari, andrà così ad arricchire l’interno del Duomo: verrà infatti collocata in una nicchia su un capitello nella zona dell’altare maggiore.

* Informazioni e approfondimenti su www.chiesadimilano.it