Il cardinale Vallini inaugura la nuova sede della "Casa di Cristian"

Domani il varo della struttura che ospita la comunità di accoglienza della Caritas diocesana per famiglie senza dimora

| 858 hits

ROMA, sabato, 22 settembre 2012 (ZENIT.org) - La nuova sede della “Casa di Cristian”, comunità di accoglienza della Caritas diocesana di Roma per mamme con bambini senza dimora, verrà inaugurata domenica 23 settembre alle 17.30. I locali, in via Anicio Paolino 64 (Tor Fiscale), presso le suore Figlie di Cristo Re, saranno benedetti dal cardinale vicario Agostino Vallini alla presenza del direttore della Caritas, monsignor Enrico Feroci, di operatori e volontari.

«In questa struttura - spiega monsignor Feroci - trovano riparo dieci nuclei familiari, composti da mamme con uno o più bambini, che ricevono un primo riparo, uno spazio accogliente, un luogo dignitoso in cui difendersi dalla durezza della strada per accedere, in un secondo momento, a servizi attraverso cui proseguire verso condizioni di vita migliori».

Il centro di accoglienza è nato a conclusione del Giubileo del 2000, quando i volontari della Caritas diocesana lanciarono l’allarme per il numero sempre più consistente di famiglie con bambini che vivevano in strada, come ricorda monsignor Feroci, che aggiunge: «Facendo leva sul grande appuntamento giubilare appena concluso, la Caritas invitò la città ad accogliere queste famiglie, come aveva fatto con le migliaia di pellegrini per i quali si aprirono le porte delle parrocchie, delle case e degli edifici pubblici».

Iniziò così il progetto “Senza casa, senza storia” da cui nacque il centro che, dal 2000 al 2004, ha trovato ospitalità in un villino in via di Monte Altissimo (Monte Sacro) e, dal 2004 al giugno scorso, presso l’Istituto Don Calabria in via Soria (Primavalle).