Il Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa prega per Benedetto XVI

La lettera al Papa firmata dai cardinali Erdő e Bagnasco e dall'arcivescovo Michalik a nome del CCEE

Roma, (Zenit.org) | 1024 hits

Pubblichiamo di seguito la lettera inviata dal Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (CCEE) a Benedetto XVI in occasione dell'annuncio del Santo Padre di rinunciare al ministero petrino. La lettera è firmata dal presidente del CCEE, il cardinale Péter Erdő, e dai vicepresidenti CCEE, il cardinale Angelo Bagnasco e l'arcivescovo mons. Józef Michalik.

***

Beatissimo Padre,

Avendo appreso questa mattina la Sua decisione di rinunciare al Sommo Pontificato, desideriamo a nome del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (CCEE) ringraziare di tutto cuore Vostra Santità per il servizio fedele e coraggioso con il quale ha guidato la Chiesa in questi anni. Rendiamo grazie al Signore per il Suo ricco Magistero, per i Suoi messaggi, la cura con cui ha sempre accompagnato i vescovi europei, e la Sua testimonianza personale di fede e fiducia nel Signore, nella quale ha espresso un così grande amore per tutta la Chiesa.

Vogliamo in questo momento assicurare Vostra Santità della nostra vicinanza spirituale, e assicurarLe che continuiamo a servire la Chiesa con lo stesso entusiasmo e la stessa fede che Lei ha mostrato e insegnato.

Con la nostra preghiera La accompagniamo in questo tempo di grandi sfide e cambiamento, implorando l'aiuto divino dello Spirito Santo per la Sua persona e per la Chiesa Cattolica.

Péter Cardinale Erdő Arcivescovo di Esztergom-Budapest Presidente del CCEE
Angelo Cardinale Bagnasco Arcivescovo di Genova Vice-Presidente del CCEE
Mons. Józef Michalik Arcivescovo di Przemyśl Vice-Presidente del CCEE