Il contributo di Russia Cristiana nella Settimana per l'unità dei cristiani

L'Associazione offrirà la possibilità di approfondire la ricchezza celebrativa, spirituale e liturgica della tradizione cristiana bizantino-slava

Roma, (Zenit.org) | 803 hits

Come già da anni, anche nel 2013 Russia Cristiana offre il proprio contributo in occasione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani (18-25 gennaio). 

Si tratta di un contributo consistente innanzitutto nell'offrire - a tutte le comunità, soprattutto parrocchiali, che ne fanno richiesta - la possibilità di conoscere e approfondire l'esperienza della ricchezza celebrativa, di educazione alla fede, di testimonianza nella preghiera e nella santità offerta dalla tradizione cristiana bizantino-slava attraverso testi, canti, icone e preghiere.

Questa iniziativa si sostanzia nella proposta di incontri formativi, di concerti-meditazione e di celebrazioni della Divina Liturgia in rito bizantino-slavo, secondo la forma delle Chiese orientali cattoliche slavofone. Ma il “cuore” di questa possibilità che viene offerta è l'incontro con un esperienza: quella di un gruppo di amici che, sotto la guida di padre Romano Scalfi – da decenni apostolo e animatore instancabile di Russia Cristiana – vivono innanzitutto come un dono prezioso per sé l'arricchimento della fede che viene dall'accostamento al cristianesimo russo e alla cultura che in esso ha trovato le sue radici. Proprio da questa pienezza scaturisce il desiderio di condivisione.

Per conoscere e condividere la vita di Russia Cristiana e il calendario delle iniziative per questi mesi di gennaio e febbraio, consultare il sito www.russiacristiana.org.