Il cordoglio del card. Bertone per la morte di Giulio Andreotti

Nel telegramma alla consorte, il Segretario di Stato ha ricordato il senatore come "autorevole protagonista della vita politica italiana" e "figlio devoto della Chiesa"

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 477 hits

Un "autorevole protagonista della vita politica italiana, valido servitore delle istituzioni, uomo di fede e figlio devoto della Chiesa".

Così il cardinale Segretario di Stato, Tarcisio Bertone, ricorda Giulio Andreotti, nel telegramma di cordoglio inviato alla moglie Livia Danese Andreotti per la scomparsa avvenuta ieri "dopo una lunga e feconda esistenza". 

Esprimendo "sentita partecipazione per il grave lutto", il porporato ha assicurato alla consorte e ai familiari del senatore "un fervido ricordo nella preghiera", invocando "per quanti ne piangono la dipartita, il conforto della speranza cristiana".