Il cordoglio del cardinale Erdő per Papa Shenouda III

Il capo dei vescovi europei ricorda l'impegno del defunto patriarca di Alessandria per l'ecumenismo e la fratellanza tra le rispettive chiese

| 974 hits

ROMA, lunedì, 19 marzo 2012 (ZENIT.org) – Anche il cardinale Peter Erdő, presidente del Consiglio delle Conferenze Episcopali Europee, ha espresso le proprie condoglianze per la morte di Papa Shenouda III, patriarca copto di Alessandria d’Egitto.

In un telegramma di cordoglio, rivolto ai leader delle chiese copto-ortodosse, l’arcivescovo di Budapest ha dichiarato: “Siamo scossi dalla triste notizia della morte di Sua Santità Papa Shenouda III. Nella sua persona il mondo cristiano perde uno dei suoi leader eccellenti ed esemplari”.

“Il ricordo della sua visita dell’anno scorso – ha proseguito il cardinale Erdő – i suoi saggi insegnamenti e la sua esemplare determinazione, vivono ancora nei nostri cuori”.

Pregando per l’intera comunità cristiana d’Egitto ed affidando a Dio l’anima del defunto presule ortodosso, il capo dei vescovi europei ha condiviso “il dolore dei suoi fedeli e di tutta la gente di buona volontà” del paese nordafricano.

Erdő ha poi ricordato le “fraterne ed ecumeniche relazioni” germogliate tra la Chiesa Cattolica Ungherese e la Chiesa Copto-Ortodossa, grazie al contributo del Patriarca Shenouda.

“Rimanendo fedeli alla sua eredità spirituale, intendiamo mantenere questa preziosa ed amichevole relazione di fratellanza cristiana e di solidarietà”, ha poi concluso il porporato ungherese.