"Il dialogo è vita. Quaderni di ecumenismo/1", di Chiara Lubich

Segnalazioni editoriali da parte della Editrice "Città Nuova"

Roma, (Zenit.org) | 997 hits

Chiara Lubich nel 1967 è invitata dal Consiglio Ecumenico delle Chiese (CEC) a Ginevra per condividere la spiritualità dell’unità, che, durante la successiva visita nel 1982, viene definita “uno stile di vita ecumenico”.

Infatti tale spiritualità ecumenica anima cristiani di varie Chiese: è il “dialogo della vita”.

La Lubich è invitata una terza volta nel 2002. Il programma dei suoi discorsi qui proposto risulta come “un breve corso” per conoscere l’esperienza ecumenica del Movimento dei Focolari.

La comunione fra le diverse confessioni si rivela, mirabile, nelle introduzioni che i vari interlocutori di Chiese non cattoliche hanno fatto della Lubich. In esse affiora l'unica sollecitudine: l'intenzione di procedere lungo la via dell'unità. Una via che, passando per una ecclesiologia rinnovata, trova in Chiara Lubich e nel Movimento dei Focolari il naturale battistrada.

L’AUTRICE

Chiara Lubich (Trento, 1920 - Roma, 2008), fondatrice del Movimento dei Focolari. Per la sua infaticabile azione in favore dell’unità e della pace, le sono stati attribuiti vari riconoscimenti, da parte di organismi internazionali, culturali e religiosi e lauree h.c. Le sue opere contano 58 titoli pubblicati, con oltre 220 edizioni e ristampe, e con traduzioni in più di venti lingue.

DATI TECNICI

Prefazione del cardinale Walter Kasper   
Città Nuova, 2007
ISBN 978-88-311-5136-8     
formato 13x20
pp. 104+8
prezzo: € 7,00