Il dolore del Papa per le vittime del maltempo in Messico

L'uragano "Ingrid" e la tempesta tropicale "Manuel" hanno causato almeno 80 morti

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 267 hits

In un telegramma a firma del cardinale segretario di Stato, Tarcisio Bertone, papa Francesco ha espresso la sua vicinanza alle popolazioni colpite dal maltempo in Messico, dove l'uragano "Ingrid" e la tempesta tropicale "Manuel" hanno provocato finora 80 i morti ed una cinquantina di dispersi. Migliaia di persone sono rimaste senza abitazione.

Dichiarandosi “profondamente addolorato”, il Pontefice offre “ferventi suffragi per l'eterno riposo dei defunti”. Il Santo Padre chiede inoltre a Dio di “concedere la sua consolazione” alle popolazioni colpite, ispirando in tutte le persone di buona volontà “sentimenti di fraterna solidarietà per collaborare decisamente nella ricostruzione delle zone colpite e aiutare in modo efficace quanti sono nel dolore e nella disperazione”.

Il Pontefice desidera – continua il messaggio inviato al presidente della Conferenza Episcopale Messicana (CEM), il cardinale José Francisco Robles Ortega, arcivescovo di Guadalajara – “trasmettere il suo sentito cordoglio ai familiari dei defunti e la sua paterna sollecitudine e vicinanza spirituale ai feriti e ai senza tetto”, affidandoli “alle mani materne di Nostra Signora di Guadalupe”.

“Impartisco di cuore – conclude il telegramma - la confortante Benedizione Apostolica come segno di affetto per l’amato popolo messicano, così presente nel suo cuore di Pastore della Chiesa universale in tali dolorose circostanze”.