Condividi questo articolo

Il dramma senza fine dei cristiani iracheni

"I fedeli non credono più nel cambiamento e continuano a lasciare il Paese", ha detto ad ACS l'arcivescovo caldeo di Mosul «A dieci anni dall’inizio della guerra, quasi nulla è cambiato». Queste le parole di monsignor Amel Shimon Nona ad Aiuto alla Chiesa che Soffre. L’arcivescovo caldeo di Mosul, città nel Nord …