Condividi questo articolo

Il gesto blasfemo al concerto del 1° maggio è un'offesa intollerabile

Il card. Vallini condanna il gesto di uno dei partecipanti alla manifestazione musicale di elevare un preservativo a mo' di ostia ripetendo parole simili a quelle della Messa La diocesi di Roma condanna fermamente il gesto blasfemo compiuto durante il concerto del 1 maggio, l’iniziativa promossa dai sindacati confederali Cgil-Cisl-Uil nel piazzale antistante la …