Il metropolita di Poznań invita allo studio ed alla preghiera

Il Concilio Vaticano II e il Catechismo della Chiesa cattolica al centro dell'attenzione dei cattolici polacchi

| 677 hits

di don Mariusz Frukacz

ROMA, venerdì, 31 agosto 2012 (ZENIT.org) – “Per un anno intero, in tutte le chiese polacche, in uno degli altari laterali sarà esposto il libro con i documenti del Concilio Vaticano II e il libro del Catechismo della Chiesa Cattolica”.

Lo ha detto a KAI (Agenzia Cattolica di Informazioni in Polonia) l’arcivescovo Stanislaw Gądecki metropolita di Poznań, Presidente della Commissione per la Pastorale presso la Conferenza Episcopale Polacca e vice presidente della stessa Conferenza Episcopale.

L’ 11 ottobre, in ogni Cattedrale polacca e in molte parrocchie si celebrerà una Messa solenne e i Vespri per l'apertura dell'Anno della Fede. Durante la liturgia sarà esposta e portata in processione una copia decorata dei documenti del Concilio Vaticano II e del Catechismo della Chiesa Cattolica.

Questi libri disponibili per tutto l'Anno della Fede ricorderanno ai fedeli la loro importanza, si tratta infatti di una sorta di sintesi del cristianesimo contemporaneo.

L'Anno della fede coincide con un pieno apprezzamento della Chiesa universale per i due grandi eventi che hanno modellato il volto della Chiesa negli ltimi 50 annia: l’anniversario dell'apertura del Concilio Vaticano II, convocato dal beato Giovanni XXIII (11 ottobre 1962), e il ventesimo anniversario della pubblicazione del Catechismo Chiesa cattolica (11 ottobre 1992).

“Vogliamo invitare i fedeli di ogni parrocchia a capire e realizzare sul serio gli insegnamenti contenuti nei documenti del Concilio Vaticano II e nel Catechismo della Chiesa Cattolica "- ha continuato l'Arcivescovo Gadecki.

“Durante l’anno - ha sottolineato – i fedeli professeranno il Credo nel modo solenne”.