Il Ministro Generale dei Cappuccini visita la Turchia

Fr. Mauro Jöhri ha incontrato il Papa a Efeso

| 583 hits

ROMA, mercoledì, 29 novembre 2006 (ZENIT.org).- Fr. Mauro Jöhri, Ministro Generale dei Cappuccini, ha fatto coincidere la propria visita ai religiosi del suo Ordine in Turchia, attualmente circa 25, con il viaggio apostolico di Benedetto XVI.



Il Ministro Generale, accompagnato dal Definitore Generale, fr. Peter Rodgers, è partito per la Turchia questo martedì.

Questo mercoledì hanno incontrato Papa Benedetto XVI a Efeso-Meryem Ana.
 
La sua visita pastorale porterà fr. Mauro a far visita ai religiosi cappuccini che svolgono la loro missione in vari luoghi della Turchia: Izmir, Adana, Tarso, Mersin, Iskenderun, Antakia e Istanbul. Il culmine sarà l'incontro con tutti i Cappuccini della Custodia la mattina del 4 dicembre.

E' stato Papa Sisto V a chiedere ai Cappuccini di recarsi in Turchia nel 1587. Nel corso dei secoli, Cappuccini italiani e francesi, così come di altre parti del mondo, sono stati in varie località turche, tra le quali Antakia, Adana, Mersin, Tarso, Istanbul, Izmir, Iskenderun e Trebisonda.
 
Nel Paese, informano i Cappuccini, “il ministero non è stato mai semplice, ma si è sempre trattato di un ministero di amore e di sacrificio per il bene dell’umanità”.

La presenza del Ministro Generale in questo momento, aggiungono, “costituirà un messaggio di solidarietà per i nostri fratelli cappuccini (circa venticinque) come per tutti i fratelli e sorelle francescani in Turchia, che ogni giorno sono strumenti di dialogo e di vita di pace”.

Fr. Mauro ha chiesto a tutti i fratelli e a tutte le sorelle del mondo di pregare per il Santo Padre e per la sua visita in Turchia.

In Turchia, i musulmani sunniti sono il 75%, gli sciiti alawiti il 25%. Su una popolazione totale di oltre 75 milioni di abitanti, ci sono circa 100.000 cristiani: 65.000 appartengono alla Chiesa Ortodossa Armena, 30.000 sono cattolici e 3.500 protestanti. Gli ebrei sono 23.000.