Il mistero della Sindone

Al Regina Apostolorum un corso di Specializzazione in Studi Sindonici da seguire anche a distanza via internet

Roma, (Zenit.org) | 339 hits

È passato un secolo da quando il negativo della prima foto scattata alla Sacra Sindone svelava l’immagine più bella ed enigmatica per i fedeli cristiani: il volto e il corpo di Gesù. Se per i credenti il lenzuolo di lino tessuto a spina di pesce è la più sacra delle reliquie, per gli scienziati rimane soprattutto un mistero. E’ veramente il telo che avvolse il corpo di Cristo dopo la crocefissione?

La Sindone è senza dubbio la reliquia più importante della Cristianità e ci sono fondati motivi, documentati dai risultati di rigorose analisi scientifiche, per ritenerla autentica. A questi si aggiungono numerosi indizi storici e iconografici della sua presenza nel Vicino Oriente durante i secoli passati. La Sindone, definita “lo specchio del Vangelo”, è un documento straordinario che ci mostra non solo il sangue versato dal corpo martoriato di Cristo ma anche le sue sembianze misteriosamente impresse, e rappresenta un rimando diretto e immediato che aiuta a comprendere e meditare la drammatica realtà della Passione di Gesù. Il suo studio è un percorso affascinante fra storia, scienza e fede.

Per compiere questo cammino di approfondimento con gli strumenti più opportuni viene offerto dall’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma, in collaborazione con Othonia, il Centro Internazionale di Sindonologia di Torino e il Centro Diocesano di Sindonologia Giulio Ricci di Roma, un diploma di Specializzazione in Studi Sindonici. Il corso, di durata annuale, offre un approccio sistematico alle sfide che questo documento eccezionale suscita all’intelligenza e un approfondimento del messaggio che propone alla fede e al cuore dei credenti.

Le lezioni, tenute da alcuni dei massimi esperti di Sindonologia, si rivolgono non solo a chi si occupa di evangelizzazione e di catechesi, ma anche a tutti coloro che vogliono avere solide basi di conoscenza su questo tema particolare. La Sindone in questo tempo di crisi può ridare forza e speranza a tante persone, famiglie e popoli, a chiunque sappia contemplarla e venerarla con fede e con amore e si impegni a vivere il mistero che essa ci presenta.

L’intero corso può essere seguito sia in sede sia a distanza tramite internet.

*

Le iscrizioni aperte dal 1° settembre al 31 ottobre 2014. Per maggiori informazioni rivolgersi a othonia@upra.org.