Il nuovo corso della presenza femminile negli organi sociali

Venerdì 5 aprile, verrà presentato all'Università Europea di Roma il Convegno "Quote di genere e società di capitali"

Roma, (Zenit.org) | 309 hits

"Quote di genere e società di capitali” è il Corso di Alta Formazione promossa congiuntamente dall’Università Europea di Roma e dalla Fondazione Bruno Visentini, in collaborazione con la Fondazione Bellisario e il Ceradi-LUISS “Guido Carli”, per contribuire alla formazione delle future Quote di genere chiamate, nel nuovo assetto normativo, a fare parte degli organi sociali nelle principali imprese Italiane sia pubbliche che private.

La riserva di genere, introdotta nel nostro ordinamento per le società quotate e le società pubbliche e successivamente estesa alle società pubbliche e alle aziende e società partecipate degli enti pubblici locali sta per spiegare i suoi effetti più significativi. Con la primavera e il primo rinnovo dei CDA successivo all’entrata in vigore della disciplina, si inaugura dunque il nuovo corso della presenza femminile  negli organi di governance delle società quotate in borsa (circa 300), delle società partecipate dallo Stato e dagli enti pubblici locali (complessivamente oltre le 7.000 unità).

In questo contesto, l’iniziativa sulle "Quote di genere e società di capitali” intende dotare le future Quote di genere delle competenze teoriche e degli strumenti pratici necessari ad affrontare con massima competenza e professionalità le nuove responsabilità.

Ospitato dall’Università Europea di Roma e dalla LUISS “Guido Carli”, il Corso si articola in un ciclo di 5 seminari tematici tenuti da docenti ed esperti di chiara fama specializzati in corporate governance che, ripercorsi i lineamenti della disciplina, approfondiranno i problemi pratici legati all'esercizio delle funzioni gestorie e di controllo, traendo spunto dalla prassi più recente e concentrandosi sulle funzioni e responsabilità legate ai differenti ruoli. 

Il Corso, a titolo gratuito, sarà presentato in occasione di un convegno di apertura, “Quote di genere e società di capitali. Il nuovo corso della presenza femminile negli organi sociali”, che si terrà venerdì 5 aprile 2013, dalle 11,00 alle 13,00, all’Università Europea di Roma (www.unier.it) in via degli Aldobrandeschi 190. Dopo gli indirizzi di saluto del Rettore Padre Paolo Scarafoni L.C., Matilde Bini e Gustavo Visentini, interverranno Lella Golfo, Alessia Mosca, Antonio Catricalà, Rita Santarelli, Nadio Delai e Viviane Reding* (Vice-Presidente Commissione Europea). Coordinerà i lavori Maria Latella. 

Nel corso del convegno di apertura verranno tratteggiate le principali posizioni emerse nel dibattito filosofico-politico-sociale, anche comunitario, alla base della controversa questione delle Quote di genere; per poi concentrarsi sul travagliato percorso che ha portato all’approvazione della normativa italiana e sui principali effetti attesi della disciplina che si pone oggi all’avanguardia nel panorama internazionale ed europeo.

A seguire, venerdì 5 aprile 2013, dalle 14,30 alle 18,30, si svolgerà presso l’Università Europea di Roma anche il primo dei cinque seminari tematici del Corso, sul tema “Il consiglio di amministrazione: nomina, competenza, poteri doveri ed obblighi dell’amministratore. Amministratori e divieto di concorrenza”, con relazioni del Prof. Gian Domenico Mosco e della Prof.ssaValeria Falce. I lavori verranno coordinati dal Prof. Gustavo Visentini e dall’Avv. Valeria Panzironi.

Un Attestato di Frequenza verrà rilasciato a coloro che avranno partecipato all’intero Corso. La partecipazione attribuisce 22 crediti per la formazione continua degli Avvocati e dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili.